tensostruttura

Campo scuola della protezione civile tra Vaie e Sant’Antonino di Susa

TORINO 25 MAG. – Si tiene tra Vaie e Sant’Antonino di Susa, fino al 28 maggio, la 9° edizione del Campo Scuola della Protezione Civile Vayes 2017. Il Campo Scuola è organizzato dal Centro Servizi per il Volontariato Vol.To con il sostegno delle Città di Vaie e Sant’Antonino di Susa, Regione Piemonte, Città Metropolitana di Torino, Questura, Prefettura, di Anpas Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, del Centro Interventi Emergenze della Croce Rossa Italiana e del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico.

Anpas – sempre presente sul campo durante le vere e proprie emergenze di protezione civile, come quella del recente terremoto in centro Italia – per Vayes 2017, ha messo a disposizione dell’organizzazione il modulo della cucina mobile che assicurerà i pasti per le cinque giornate di esercitazione, la tensostruttura per la mensa allestita con panche e tavoli per 250 posti, mezzi di protezione civile, ambulanze e tende pneumatiche.

La cucina mobile dell’Anpas ha una particolarità, è studiata per garantire, durante le emergenze di protezione civile, le alimentazioni corrette e specifiche per gli anziani e per i bambini, struttura che va in appoggio alle cucine centrali le quali forniscono invece i pasti a tutti gli ospiti del campo di accoglienza.  Marco Lumello, responsabile della Sala Operativa Regionale e Nazionale di Protezione Civile Anpas: «Per il secondo anno consecutivo Anpas, dopo aver partecipato alla fase organizzativa, interviene al campo scuola di protezione civile con la struttura relativa alla mensa, con la preparazione e la distribuzione dei pasti in collaborazione con il Cfiq Consorzio per la formazione, l’innovazione e la qualità di Pinerolo che oltre al periodo di formazione iniziale ha messo a disposizione degli insegnati cuochi. Oltre ai volontari della nostra Sala operativa regionale di Protezione civile sono attivamente impegnati nell’esercitazione anche numerosi volontari della Pubbliche Assistenze Anpas del territorio a supporto delle attività al campo e durante le simulazioni di soccorso sanitario». Da ben sette edizioni il Campo Scuola si svolge sotto l’egida della Protezione Civile Nazionale. All’evento partecipano oltre 200 Volontari delle Associazioni aderenti alla Commissione Volontariato e Protezione Civile del Centro Servizi Vol.To, tra cui Anpas, nonché quelle del territorio e circa 500 studenti dell’Istituto Comprensivo di Sant’Antonino.L’esercitazione consiste nell’allestimento tendopoli, di salvataggio in acque mosse, di spegnimento incendi boschivi, di evacuazione feriti, di intervento su scenari alluvionati, di ricerca e salvataggio persone scomparse in ambiente montano. L’edizione Vayes 2017 del Campo scuola fornisce quindi l’occasione per rinsaldare le pratiche e la solidità della macchina dei soccorsi e rinforzare la sinergia costruita in tanti anni in cui il volontariato specializzato è diventato una componente irrinunciabile durante questi eventi drammatici.

Si terranno inoltre diversi momenti di formazione attraverso diverse conferenze tra cui l’approfondimento sugli aspetti amministrativi relativi alla pianificazione di un’esercitazione e alla gestione di un’emergenza condotto da condotto da Marco Lumello, responsabile della Sala Operativa Regionale e Nazionale di Protezione Civile Anpas e Stefano Lergo della Commissione Protezione Civile Vol.To.

Le fotografie del 9° Campo scuola di Protezione civile Vayes 2017 sono disponibili in buona risoluzione al seguente link:

https://www.flickr.com/photos/anpas-piemonte/albums/72157684258415625

 

Redazione

Foto Ufficio Stampa Città Metropolitana Torino

Altro lupo investito in Val Susa: morta una lupa gravida

TORINO 5 GIU – Una lupa incinta e del peso di 24 kg è morta investita da un’ auto. Il fatto è  accaduto ieri pomeriggio in località Bivio Sagnalonga nel territorio di Cesana Torinese, in prossimità della strada statale del Monginevro. Non è il primo episodio del genere nella zona. Gli agenti del Servizio Tutela Fauna e Flora della Città Metropolitana di Torino hanno consegnato la carcassa dell’animale alla Facoltà di Medicina Veterinaria a Grugliasco. La lupa sarà ora sottoposta ad autopsia dal professor Ezio Ferroglio.

Redazione

cc

Soccorre il ladro che gli stava svaligiando casa. E’ accaduto stanotte a Chianocco

CHIANOCCO (TO) 26 FEB – Soccorre il ladro che voleva svaligiargli la casa. L’incredibile vicenda è accaduta la notte scorsa intorno alle ore 2 a Chianocco,in Val di Susa. TaulantGoshja, 28 anni, albanese, abitante a Torino, senza precedenti penali, insieme a due complici non ancora identificati, ha fatto irruzione in un’abitazione per rubare. Il proprietario si è svegliato a causa dei rumori e ha sorpreso i tre topi d’appartamento mentre frugavano nei cassetti. I tre sono scappati con il portafogli della vittima, ma Goshja è inciampato nei gradini della scala esterna ed è caduto da un’altezza di circa 2,5 m: ha battuto violentemente la testa ed è rimasto immobile  a terra. Il proprietario gli ha prestato i primi soccorsi e contestualmente ha chiamato i Carabinieri. I militari della Compagnia di Susa hanno sequestrato alcuni oggetti da scasso e hanno arrestato Goshja. L’uomo è stato trasportato dal 118 all’ospedale di Susa, dove gli sono state riscontrate un’escoriazione frontale dx, parieto-occipitale dx, tumefazione e piccola lacerazione labbro superiore  dx, frattura scomposta base 3 e 5 metacarpo mano destra, il tutto per una prognosi di 30 giorni.

 

Redazione