sestriere

Ladri di snowboard sulle piste del Sestriere, due denunce

TORINO 27 DIC – Avevano preso di mira il bar della scuola di sci  a Sestriere per rubare le tavole da snowboard lasciate incustodite dai clienti. Due torinesi di 23 e 30 anni sono stati scoperti dai carabinieri in servizio sulle piste da sci e denunciati. Ad avvertire i militari dell’Arma è stata una giovane vittima di un furto: la ragazza aveva notato prima i ladri aggirarsi vicino alla rastrelliera e poi notato nel bagagliaio della loro macchina numerose tavole. La refurtiva, compresi gli ultimi due snowboard rubati, ammonta a circa 1.200 euro: tutti gli snowboard sono stati restituiti ai legittimi proprietari. I due giovani sono stati denunciati.

Redazione

sestriere

In Via Lattea si può sciare a ‘cuor leggero’, oltre 20 i defibrillatori attivi

TORINO 28 GEN – Sul territorio dell’Unione Montana dei Comuni Olimpici della via Lattea, si può sciare ‘a cuor leggero’. Sono infatti attivi oltre 20  defibrillatori semiautomatici da esterno di proprietà della pubblica amministrazione,  che si aggiungono a quelli delle strutture private. Nel solo Comune di Sestriere ce ne sono 7 di cui 5 al Colle, 6 a Cesana Torinese, 3 sul territorio di Pragelato, 1 a Claviere, in centro paese sulla via principale all’esterno dell’ufficio del turismo. Defibrillatori anche a Sauze di Cesana e a Sauze d’Oulx. Accanto all’aumento dei defibrillatori, si stanno moltiplicando i corsi di abilitazione al loro utilizzo. Anche la cittadinanza ha dato il proprio contributo per formare una rete di persone abilitate a  dare immediato soccorso a chi ne avesse bisogno.

 

Redazione

pragelato

Boom sulle piste di Pragelato lo scorso weekend

 

Sestriere

Prima nevicata del 2015 in Vialattea, attesi 50 centimetri di ‘fresca’

Torino, 15 gen – Le neve promessa è arrivata. Da Claviere a Cesana Torinese passando, Sauze di Cesana il Colle del Sestriere sino a Pragelato, stamattina le montagne olimpiche della Vialattea si sono svegliate sotto una bella nevicata che proseguirà per tutta la notte. Sono attesi dai 20 ai 50 centimetri di neve fresca. L’evento tanto atteso, rappresenta la prima nevicata del 2015. Con un termometro in rapida discesa, di alcuni gradi sotto lo zero, la neve ha restituito alle montagne olimpiche un panorama tipicamente invernale. Venerdì 16 gennaio alle ore 12.00 al Colle del Sestriere si sono registrati una quindicina di centimetri di neve fresca con le previsioni che indicano ancora precipitazioni per almeno altre 12 ore. Identico scenario negli altri centri dell’Unione Montana dei Comuni Olimpici Via Lattea, da Claviere a Cesana-Sansicario passando per Sauze di Cesana, Sauze d’Oulx sino a Pragelato, in Alta Val Chisone. Sono attesi dai 30 ai 50 centimetri di neve che andranno a consolidare il fondo delle piste messo in crisi, specie alle quote più basse, dall’ondata di caldo anomalo che si è abbattuta nei primi giorni dell’anno. “È in corso una bella nevicata – ha dichiarato Vittorio Salusso, direttore tecnico della Vialattea – per domani mattina ci aspettiamo in media dai 20 ai 30 centimetri di neve fresca sulle piste che, una volta lavorati, contribuiranno a cambiare il fondo delle piste da compatto a soffice per una sciata più confortevole in un paesaggio tipicamente invernale”. Soddisfazione espressa anche da Valter Marin, sindaco di Sestriere e Presidente dell’Unione Montana Comuni Olimpici Via Lattea. “Questi fiocchi che stanno cadendo – spiega Marin – hanno un significato particolare in funzione dei 6.000 posti di lavoro in loco, senza contare quelli legati all’indotto, che genera l’industria del turismo sulle montagne della Vialattea”. Intanto la neve fresca e le temperature sotto lo zero hanno consolidato l’anello di neve artificiale di 5 chilometri aperto da inizio anno al Centro Olimpico del Fondo di Pragelato dando la possibilità,  in base all’evoluzione del meteo, di incrementare il percorso per la gioia dei fondisti. Sempre a Pragelato, in quota all’arrivo della Seggiovia Conca del Sole, si registrano una ventina di centimetri di neve fresca. Una condizione ideale per gli amanti di scialpinismo, per i ciaspolatori, ed anche per il Centro Sleddog (cani da slitta) aperto di recente nei pressi del Refugium. Riaperta oggi anche l’area della Sciovia Baby, accanto ai trampolini olimpici di salto, che ha permesso di riprendere l’attività di avviamento allo sci alpino.

Redazione

sestriere

Parte bene il primo weekend di apertura piste al Sestriere

SESTRIERE, 16 DIC – Piste e impianti aperti per il comprensorio della Vialattea. Da sabato 13 dicembre si scia sulle aree di Sestriere e Sauze d’Oulx:  è possibile sciare su diverse piste dal Colle del Sestriere sino a Borgata nell’area del Sises e del Banchetta. Molti gli sciatori che hanno approfittato delle due giornate soleggiate di sabato e domenica per una prima uscita stagionale in vista del grande afflusso previsto per Natale e Capodanno. Vialattea il prossimo fine settimana ha in programma l’apertura di nuove piste grazie all’innevamento programmato ed al collegamento tra Sestriere e Sauze d’Oulx tramite la telecabina Fraiteve e la Seggiovia Rio Nero.  Info e aggiornamenti: www.vialattea.it

La stagione 2014-2015 parte all’insegna della sicurezza : da lunedì 15 dicembre un nuovo defibrillatore, acquistato grazie alla donazione della famiglia Benish, è entrato a far parte della rete “Gigio Cuore Sicuro” a Sestriere. È stato posizionato all’ingresso del Palazzo Municipale, al piano terra, lo stesso che accoglie le scuole primaria, secondaria e d’infanzia. Cresce sempre più la rete di defibrillatori “Gigio Cuore Sicuro” presente sul territorio di Sestriere: in totale sono 11 di cui 7 acquistati dal Comune e 4 da privati. La consegna si è svolta alla presenza delle Famiglie Benish e Ruspa (consigliere comunale prematuramente scomparso a fine 2012) e degli alunni delle scuole di Sestriere che hanno recitato alcune frasi in tema di solidarietà. Assieme al Sindaco Valter Marin erano presenti il dirigente scolastico del Plesso Scolastico P.P. Lambert, Pietro Ainardi, ed il medico del 118 Simone Di Giorgi.

sestriere

Domani sabato 13 dicembre apre la stagione in Vialattea

SESTRIERE 12 DIC – Domani sabato 13 dicembre si inaugura la stagione sciistica 2014-15 sulle montagne della Vialattea. Questo fine settimana sarà possibile sciare sulle aree di Sestriere e Sauze d’Oulx. Questo il programma di apertura.

Gli impianti aperti sull’area di Sestriere saranno:

tappeto Jolly, tappeto Principi, sciovia Baby, seggiovia Cit Roc, seggiovia Garnel, sciovia Sises, seggiovia Trebials, seggiovia Nuova Nube, sciovia Orsiera, sciovia Motta e funivia Pattemouche. La seggiovia Nube d’argento entrerà in funzione in caso di grande affluenza.
Saranno aperte le biglietterie di Kandahar, Principi, Borgata e Pattemouche. Il prezzo del biglietto su quest’area sarà di euro 28,00.

Sarà in vendita presso la biglietteria di Pattemouche anche lo skipass Pragelato-Banchetta al prezzo di 23,00 euro.

Sull’area di Sauze d’Oulx gli impianti aperti saranno:

seggiovia Prariond-Sportinia (per salita e discesa senza sci ai piedi), seggiovia Rocce Nere e sciovia Bourget. La seggiovia Triplex entrerà in funzione in caso di grande affluenza.
Saranno aperte le biglietterie di Prariond e ABC. Il prezzo del biglietto su quest’area sarà di euro 20,00.

Al momento le condizioni generali di innevamento sono buone, ovviamente non ottimali, considerando la poca neve naturale caduta e i soli quattro giorni di tempo che abbiamo avuto per produrre neve programmata. In questi quattro giorni di temperature adatte abbiamo prodotto più di 400.000 metri cubi di neve su tutto il comprensorio.

Dopo il weekend sarà ridimensionata leggermente l’area sciabile di Sestriere per preparare al meglio le piste in vista delle imminenti vacanze natalizie.
In ogni caso, se le condizioni meteorologiche ci permetteranno di proseguire con l’innevamento programmato, l’obiettivo è quello di aprire il collegamento Sestriere-Sauze d’Oulx il giorno 20 dicembre e la Vialattea il giorno 23 dicembre.

Pioggia e caldo record a novembre in Piemonte: c’è il rischio di un Natale ‘caldo’.

Pian del Frais (TO)

Pian del Frais (TO)

Torino 11 DIC – A novembre in Piemonte sono cadute piogge quattro volte più del normale, con una temperatura media superiore di 3,1 gradi. Un vero è proprio record nei 57 anni di raccolta dei dati dell’Arpa. E le previsioni fino a Natale confermano questo trend: precipitazioni piovose, anche se non di forte intensità, e soprattutto  termometro sopra la media del periodo. Il freddo e la neve, attesi soprattutto dagli amanti dello sci e snowborad, oltre che dagli operatori turistici della montagna, si faranno ancora attendere.