Anpas-Servizio-Civile

Servizio civile, utimi giorni per le domande: 326 posti in Anpas Piemonte

TORINO 19 GIU.   Il 26 giugno, alle ore 14, scade il termine per la presentazione delle domande di servizio civile nazionale. Nelle Pubbliche Assistenze Anpas del Piemonte sono disponibili 326 posti per ragazze e ragazzi di età compresa fra i 18 e i 29 anni non compiuti. I settori di attività sono i servizi di emergenza 118 e di trasporto socio sanitario di tipo ordinario come servizi di accompagnamento per visite, terapie e dialisi. Un anno di crescita civile e formativa, di alto valore sociale ed educativo e di cittadinanza attiva.

Ad eccezione degli appartenenti ai corpi militari o alle forze di polizia, possono partecipare alla selezione i giovani, senza distinzione di sesso, che abbiano compiuto diciotto anni e non superato i ventotto anni (28 anni e 364 giorni) al momento della presentazione della domanda e in possesso dei seguenti requisiti: cittadini italiani, cittadini degli altri paesi dell’Unione europea, cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti e non aver riportato condanne. La durata del servizio è di dodici mesi, 30 ore settimanali. Ai volontari in servizio civile nazionale spetta un assegno mensile di 433,80 euro.

I progetti di servizio civile nazionale in Anpas, approvati e finanziati, che riguardano l’ambito del socio sanitario sono: “Compagni nel viaggio” (44 posti), “Si viene e si va” (49 posti), “Strada facendo vedrai” (50 posti), “Un sorriso e una parola” (38 posti).

Tali progetti prevedono lo svolgimento di servizi socio-sanitari sia su pulmini sia su autoambulanze per quei cittadini che devono effettuare terapie come dialisi, trasporti interospedalieri, essere dimessi da ospedali o case di cura, frequentare centri diurni di socializzazione o riabilitazione. In molti casi gli utenti possono essere persone disabili che spesso necessitano di essere accompagnate negli spostamenti in quanto non autosufficienti o perché bisognosi di particolari accorgimenti durante la fase del trasporto.

I progetti di servizio civile in Pubblica Assistenza Anpas nel campo del soccorso di emergenza 118 sono: “Mi fido di te” (50 posti), “Dopo il viaggio” (49 posti) e “Vado al massimo” (46 posti). Questi progetti includono, oltre alla possibilità di effettuare i servizi sociali precedentemente descritti, anche l’impiego in servizi di emergenza urgenza 118.

I volontari in servizio civile saranno quindi impegnati nel ruolo di soccorritore in ambulanza e in tutte le mansioni concernenti le attività di emergenza e primo soccorso. I progetti prevedono l’inserimento e il tutoraggio dei volontari a partire da un’adeguata formazione certificata dalla Regione Piemonte e da un successivo periodo di affiancamento a personale più esperto.

Le lezioni teorico-pratiche riguarderanno, tra gli altri argomenti, la gestione dell’emergenza, la rianimazione, l’utilizzo del defibrillatore semiautomatico esterno, il trattamento del paziente traumatizzato, la comunicazione e la relazione d’aiuto. È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di servizio civile nazionale, da scegliere tra i progetti inseriti nel bando. La presentazione di più domande comporta l’esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti. La domanda di partecipazione, indirizzata direttamente alla Pubblica Assistenza che realizza il progetto prescelto, deve pervenire alla stessa entro le ore 14 del 26 giugno 2017.

Al seguente link l’elenco completo delle sedi Anpas dove è possibile far domanda di servizio civile e la modulistica necessaria:

http://www.anpas.piemonte.it/2017/05/servizio-civile-nazionale-in-pubblica-assistenza-anpas-disponibili-326-posti-in-piemonte/

Redazione

Servizio_Civile_Anpas

Servizio civile Anpas, ultimi giorni per presentare domanda: 296 posti in Piemonte

TORINO 29 GIU – È prorogato all’8 luglio 2016 ore 14.00 il termine di presentazione delle domande al bando per la selezione di volontari da impiegare in progetti di Servizio civile nazionale. In Piemonte Anpas (Associazione nazionale pubbliche assistenze) mette a disposizione 296 posti presso le proprie associate. Il Servizio civile nazionale in Pubblica Assistenza Anpas è un’opportunità per ragazze e ragazzi di età compresa fra i 18 e i 29 anni non compiuti. Si potrà presentare domanda direttamente alla Pubblica Assistenza che realizza il progetto entro le ore 14 dell’8 luglio, i settori di attività sono i servizi di emergenza 118 e di trasporto socio sanitario di tipo ordinario come servizi di accompagnamento per visite, terapie e dialisi. Un anno di crescita civile e formativa, di alto valore sociale ed educativo e di cittadinanza attiva.

Elenco delle Pubbliche Assistenze provincia di Torino coinvolte nei progetti “Pronto 118” (emergenza 118), “Cittadinanza e solidarietà”, “Un trasporto per te” (sociale) e numero di posti disponibili:  Croce Verde Bricherasio (6), Croce Verde Cavour (6), Croce Verde Cumiana (6), Croce Verde Perosa Argentina (6), Croce Verde Pinerolo (12), Croce Verde Porte (5), Volontari Soccorso Sud Canavese di Caluso (4), Volontari Assistenza e Soccorso Caravino (4), Ivrea Soccorso (4), Croce Verde None (4), Croce Bianca Orbassano (8), Croce Bianca Rivalta di Torino (6), Croce Verde Cascine Vica Rivoli (9), Pubblica Assistenza Sauze d’Oulx (1), Croce Verde Bessolese di Scarmagno (3), Croce Giallo Azzurra Torino (3), Croce Verde Torino (20), Croce Bianca del Canavese di Valperga (4), Croce Verde Vinovo Candiolo (4), Croce Bianca Volpiano (6).

Ad eccezione degli appartenenti ai corpi militari o alle forze di polizia, possono partecipare alla selezione i giovani, senza distinzione di sesso, che abbiano compiuto diciotto anni e non superato i ventotto anni (28 anni e 364 giorni) al momento della presentazione della domanda e in possesso dei seguenti requisiti: cittadini italiani, cittadini degli altri Paesi dell’Unione europea, cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti e non aver riportato condanne.

La durata del servizio è di dodici mesi, 30 ore settimanali. Ai volontari in servizio civile nazionale spetta un assegno mensile di 433,80 euro.

I progetti di servizio civile nazionale in Anpas, approvati e finanziati, che riguardano l’ambito del socio sanitario sono: “Cittadinanza e solidarietà” per la provincia di Torino (47 posti) e “Un trasporto per te” per il territorio del pinerolese (24 posti), “Giovani e territorio” per le province di Biella, Novara, Verbania e Vercelli (39 posti), “Un trasporto col cuore” per le province di Alessandria, Asti e Cuneo (49 posti).

Tali progetti prevedono lo svolgimento di servizi socio-sanitari sia su pulmini sia su autoambulanze per quei cittadini che devono effettuare terapie come dialisi, trasporti interospedalieri, essere dimessi da ospedali o case di cura, frequentare centri diurni di socializzazione o riabilitazione. In molti casi gli utenti possono essere persone disabili che spesso necessitano di essere accompagnate negli spostamenti in quanto non autosufficienti o perché bisognosi di particolari accorgimenti durante la fase del trasporto.

I progetti di servizio civile in Pubblica Assistenza Anpas nel campo del soccorso di emergenza 118 sono: “Pronto 118” per la provincia di Torino (50 posti), “Target 118” per le province di Biella, Novara, Verbania e Vercelli (37 posti) e “118 Arriviamo” per le province di Alessandria, Asti e Cuneo (50 posti). Questi progetti includono, oltre alla possibilità di effettuare i servizi sociali precedentemente descritti, anche l’impiego in servizi di emergenza urgenza 118.

I volontari in servizio civile saranno quindi impegnati nel ruolo di soccorritore in ambulanza e in tutte le mansioni concernenti le attività di emergenza e primo soccorso. I progetti prevedono l’inserimento e il tutoraggio dei volontari a partire da un’adeguata formazione certificata dalla Regione Piemonte e da un successivo periodo di affiancamento a personale più esperto.

Le lezioni teorico-pratiche riguarderanno, tra gli altri argomenti, la gestione dell’emergenza, la rianimazione, il trattamento del paziente traumatizzato, la comunicazione e la relazione d’aiuto.È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di servizio civile nazionale, da scegliere tra i progetti inseriti nel bando. La presentazione di più domande comporta l’esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti. La domanda di partecipazione, indirizzata direttamente alla Pubblica Assistenza che realizza il progetto prescelto, deve pervenire alla stessa entro le ore 14 dell’8 luglio 2016.

Redazione

 

Foto Marina Militare

Emergenza immigrati, la Prefettura di Torino indice concorso per 8 giovani per l’accoglienza.

TORINO 23 LUG – Per cercare di gestire l’emergenza immigrati, la Prefettura di Torino si appella al Servizio Civile, richiedendo 8 giovani da impiegare  in due progetti sull’integrazione e l’accoglienza. I candidati dovranno avere un’età compresa tra i 18 e i 24 anni, e  le domande dovranno pervenire entro le ore 14 del 31 luglio seguendo le informazioni disponibili su www.prefettura.it/torino.

Redazione