Volontari-Croce_Verde_Rivoli

Domenica festa per i 20 anni della Croce Verde Rivoli

RIVOLI (TO) 25 MAG – La Pubblica Assistenza Anpas Croce Verde Rivoli, domenica 29 maggio, in piazza Martiri della Libertà a Rivoli, festeggerà il suo ventesimo anniversario di fondazione insieme ai cittadini, ai volontari, alle autorità e alle consorelle Anpas.

Le celebrazioni per i venti anni della Croce Verde si sono aperte già nei mesi scorsi con il concerto diretto dal maestro Gianni Padovan al Centro Congressi di Rivoli, con la mostra di dipinti dei volontari¸ con l’inaugurazione della nuova sede della sezione di Rosta della Croce Verde Rivoli e con il concerto d’archi del Quartetto Felix nella Chiesa Santa Maria della Stella.

 

Domenica 29 maggio, a partire dalle 9.30, si terrà la manifestazione ufficiale con il saluto delle istituzioni, la consegna degli attestati di benemerenza agli enti benefattori che negli anni hanno sostenuto la Croce Verde Rivoli, l’inaugurazione della nuova autoambulanza attrezzata per il soccorso, acquistata grazie al contributo dei volontari soccorritori, e la presentazione del libro del ventennale.

A seguire si terrà il pranzo sociale offerto dagli sponsor della manifestazione, grazie al loro contributo ogni volontario riceverà inoltre in omaggio un saturimetro da dito.

Nel pomeriggio, alle 15.30, si svolgeranno le premiazioni dei volontari con maggiori anni di servizio attivo in associazione.

Durante la giornata si terranno anche dimostrazioni di primo soccorso e attività informative a cura degli istruttori della Croce Verde Rivoli: Roberto Cigliano, Cono Rubens Genova, Davide D’Amati, Marco Fraccaroli, Mauro Mancin, Giada Ronco, Alice Tugnolo, Lorenzo Valentini e l’infermiera professionale, Elisa Zanetti. Marco Biondino, presidente Croce Verde Rivoli: «A nome della Croce Verde ringrazio tutti i volontari che con il loro impegno hanno reso la nostra associazione un solido punto di riferimento per l’intera comunità di Rivoli. La Croce Verde in questi anni ha mantenuto il suo elevato apporto sociale sul territorio formando i suoi volontari secondo gli standard formativi della Regione Piemonte e mettendo a disposizione della collettività mezzi e risorse consistenti. Grazie di cuore anche a tutti coloro che hanno collaborato alla buona riuscita del nostro ventennale». Andrea Bonizzoli, presidente Anpas Piemonte: «Ringrazio il presidente della Croce Verde, Marco Biondino e il suo vice Renato Scarfò che sempre si rendono disponibili collaborando attivamente per l’Anpas, ma soprattutto ringrazio tutti i volontari, soci, consiglieri, dipendenti, e le loro famiglie, perché hanno reso possibile il traguardo dei venti anni, un primo, piccolo punto di arrivo per una grande storia ancora da scrivere».

I festeggiamenti per il ventesimo anniversario della Croce Verde Rivoli hanno ottenuto il patrocinio dei Comuni di Rivoli e Rosta e della Regione Piemonte.

La Croce Verde Rivoli, con sede in via Adige 13/b, può contare sull’impegno di 220 volontari, di cui 94 donne, grazie ai quali ogni anno svolge oltre 15mila servizi. Si tratta di emergenza 118, trasporti ordinari a mezzo ambulanza come dialisi e terapie, trasporti interospedalieri, servizi di accompagnamento per visite, assistenza sanitaria a eventi e manifestazioni per un totale annuo di circa 271mila chilometri percorsi. Il parco auto è dotato di 10 ambulanze, un mezzo attrezzato per il trasporto disabili e nove autovetture per servizi socio sanitari e di protezione civile.

Redazione


Spazio elettorale a pagamento elezioni Comunali di Torino 2016


piede

volante cc

I CC di Rosta arrestano l’imbianchino che svaligiava gli alloggi

TORINO 18 MAR – Doveva dare il bianco, ma il realtà svaligiava gli appartamenti e poi chiedeva ai proprietari un riscatto per restituire la refurtiva. Un albanese di 37 anni è stato arrestato dai Carabinieri a Rosta (TO), dopo che aveva contattato la padrona di casa per concordare la restituzione di merce rubata. Gli investigatori hanno riscostruito un caso analogo, in cui lo stesso imbianchino aveva trafugato del materiale durante i lavori per poi restituirlo dietro il pagamento di una somma di denaro. Si indaga su altri colpi.

Redazione

croce verde rivoli

La Croce Verde di Rivoli compie 20 anni e festeggia con numerosi eventi

TORINO 23 FEB –  La Pubblica Assistenza Anpas Croce Verde Rivoli compie 20 anni ed invita la cittadinanza ai numerosi eventi in programma. Si parte  sabato 27 febbraio alle ore 21 col concerto della Corale Polifonica “Il Castello” di Rivoli. Il concerto, diretto dal maestro Gianni Padovan e con Sabrina Lofrese al pianoforte, si terrà con ingresso libero al Centro Congressi di Rivoli di via Dora Riparia, 2 e sarà l’evento inaugurale dei festeggiamenti per il ventesimo anniversario di fondazione del Sodalizio. Al termine verrà offerto un rinfresco.

Per i suoi venti anni la Croce Verde Rivoli ha previsto per i prossimi mesi una serie di manifestazioni che culmineranno con l’evento istituzionale del 29 maggio, ore 9, in piazza Martiri della Libertà a Rivoli al quale sono invitati i cittadini, i volontari, le autorità e tutte le consorelle Anpas. Sarà inoltre l’occasione per premiare i volontari con maggiori anni di servizio attivo in associazione e per inaugurare la nuova ambulanza.
Martedì 1 marzo, alle ore 16, presso l’atrio del Comune di Rivoli, si terrà l’apertura della mostra di dipinti dei volontari della Croce Verde Rivoli in collaborazione con l’associazione “I Volti dell’Arte”, in programma fino al 5 marzo.
Domenica 3 aprile, alle ore 10 presso la stazione di Rosta si inaugurerà la nuova sede della Croce Verde Rivoli, sezione di Rosta con la partecipazione della Banda Musicale. A seguire il rinfresco.
Sabato 16 aprile, alle ore 21, presso la Chiesa Santa Maria della Stella in via Fratelli Piol, 44 a Rivoli si potrà assistere al concerto d’archi del Quartetto Felix, ingresso libero. Le celebrazioni per il ventesimo anniversario della Croce Verde Rivoli hanno ottenuto il patrocinio dei Comuni di Rivoli e Rosta.

Redazione

telecom

Black-out Tim e Telecom in Bassa Val Susa per cavi tranciati a Rivoli

TORINO  28 MAR – Il black-out della rete mobile Tim e fissa Telecom avvenuto ieri in serata in molte zone della Bassa Val Susa è stato provocato dalla ditta che esegue i lavori nel tratto della SS 25  tra il supermercato Auchan di Rivoli e la prima rotonda della zona industriale di Rosta- Ferriera di Buttigliera.  Telecom Italia rende noto che tutti i collegamenti interrotti dalla rottura dei cavi di fibra ottica nei lavori di posa del guardrail sono stati  ripristinati nella notte da propri tecnici.   La stessa Telecom precisa di avere avviato un’azione per l’accertamento delle responsabilità e il conseguente risarcimento di tutti i danni subiti. L’incidente, particolarmente grave, ha infatti provocato diffusi disservizi su rete fissa e mobile.

 

Redazione

volante cc

Rosta: si lamenta per amanti rumorosi e rimedia coltellate. Un arrestato

TORINO 4 FEB –  Si lamenta con i vicini ‘amanti troppo rumorosi’ e rimedia delle coltellate. Per questo fatto di cronaca nera i carabinieri della Compagnia di Rivoli hanno arrestato Paolo Cappello, 44 anni, domiciliato a Rosta (TO), per tentato omicidio. Domenica sera alle 23, Paolo Cappello,  con un oggetto da punta e taglio non ancora ritrovato, ha colpito con  tre fendenti all’addome, al torace e al gomito sinistro il vicino Pavel Sevcik, 34 anni, abitante a Rosta . La vittima è stata soccorsa dal 118 ed è stata trasportata all’Ospedale  San Luigi di Orbassano (TO) dove è ricoverata per ferite penetranti da arma bianca. L’uomo non versa in pericolo di vita. Il movente è riconducibile a precedenti lamentele della vittima per i costanti rumori in casa provocati dal Cappello e dalla convivente. Domenica sera, Pavel si è più volte lamentato con i suoi vicini di appartamento per i rumori. Dopo l’ennesima richiesta di abbassare il tono della loro voce, Pavel è salito al piano superiore per parlare con gli amanti troppo chiassosi. Sul pianerottolo, l’uomo  ha incontrato Cappello che lo aspettava. Hanno litigato e Capello ha colpito Pavel con tre coltellate. L’arrestato ha ammesso di aver colpito l’uomo con un coltellino.

 

Redazione