cc 1

Forzano posto di blocco su auto rubata, il giudice dà i domiciliari

TORINO 13 GIU – Dopo quattro lunghi chilometri di inseguimento, i Carabinieri di Rivara hanno arrestato Giovanni Petralia, 35 anni di Torino, e Maddalena Rolle, 28 anni di Rivara. I bordo di una Fiat Punto rubata a Torino, i due hanno forzato un posto di blocco in corso Mazzini a Rivara, rischiando di investire i militarti di pattuglia, per poi fuggire verso Barbania.
Dovranno rispondere, a vario titolo, di ricettazione, resistenza, guida senza patente e in stato di ebbrezza. Gli uomini dell’Arma hanno notificato all’uomo, che si trovava alla guida dell’auto rubata, anche 18 contravvenzioni al codice della strada per un totale di svariate centinaia di euro. Il tribunale di Ivrea ha concesso ad entrambi gli arresti domiciliari.

Redazione

volante cc

Forzano posto di blocco dei CC, arrestati 8 romeni sospettati di furti di rame

ALESSANDRIA 7 APR – Nella notte hanno forzato un posto di blocco dei Carabinieri e poi si sono dati alla fuga. Per questo motivo 8 romeni, tra 45 e 19 anni, sono stati arrestati e un connazionale 22enne denunciato dai Carabinieri nel Casalese. Residenti nelle province di Milano, Pavia e Novara, sono tutti accusati di resistenza aggravata a pubblico ufficiale.Il fatto si è consumato in frazione Madonnina di Serralunga di Crea, a bordo di 3 auto e un furgone, con targa straniera: dopo un inseguimento, i militari dell’Arma sono riusciti a bloccare i fuggiaschi. Nel corso della fuga una delle auto è finita fuori strada e il 22enne ha riportato la frattura al femore. Sono in corso indagini per accertare l’eventuale responsabilità dei fermati in recenti furti di rame.

Redazione

volante cc

Torino, evaso ingoia documenti per sfuggire ai controlli: preso dai CC

TORINO 16 NOV – Era appena evaso dagli arresti domicilari e, per non essere identificato, ha provato a mangiare la carta d’identità. Il giochetto non ha però funzionato e un italiano di 44 anni è stato arrestato dai Carabinieri del Comando provinciale di Torino. L’uomo è stato bloccato su un’auto intestata alla compagna, ad un posto di controllo nel quartiere Dora. L’evaso deve ora rispondere anche di resistenza. Sul sedile del passeggero, il fuggiasco aveva un crik.

Redazione


TEMPO-LIBERO-COLMAR

volante cc

TORINO, 14 GEN – Sulla loro Renault Clio trasportavono un fucile carico, munizioni ed un coltello. Per questo motivo sono scattate le manette ai polsi di tre pregiudicati italiani tra i 19 e i 23 anni, tutti residenti a Giaveno (TO). Fatale per i malviventi uno dei consueti posti di controllo dei Carabinieri ad Avigliana. Gli arrestati, che hanno precedenti per reati contro il patrimonio, dovranno rispondere di porto illegale e alterazione di armi da sparo: l’arma sequestrata era stata modificata per aumentarne la potenza.

Redazione

volante cc

Non si ferma a posto di blocco dei CC, denunciato albanese a Novara

NOVARA, 30 DIC – Un pregiudicato albanese di 36 anni  è stato denunciato la scorsa notte in provincia di Novara per non essersi fermato ad un normale posto di blocco dei Carabinieri. All’altezza di Fara Novarese, l’albanese, che viaggiava con due complici, non si è fermato all’alt e ne è scaturito un inseguimento, al termine del quale i tre hanno abbandonato l’auto, fuggendo a piedi. Due malviventi sono riusciti a far perdere le loro tracce, mentre S.E. è stato fermato. A bordo del mezzo sono stati trovati arnesi atti allo scasso. I CC stanno verificando se la banda possa essere responsabile di alcuni furti avvenuti nella zona.

 

Redazione