cc 1

Forzano posto di blocco su auto rubata, il giudice dà i domiciliari

TORINO 13 GIU – Dopo quattro lunghi chilometri di inseguimento, i Carabinieri di Rivara hanno arrestato Giovanni Petralia, 35 anni di Torino, e Maddalena Rolle, 28 anni di Rivara. I bordo di una Fiat Punto rubata a Torino, i due hanno forzato un posto di blocco in corso Mazzini a Rivara, rischiando di investire i militarti di pattuglia, per poi fuggire verso Barbania.
Dovranno rispondere, a vario titolo, di ricettazione, resistenza, guida senza patente e in stato di ebbrezza. Gli uomini dell’Arma hanno notificato all’uomo, che si trovava alla guida dell’auto rubata, anche 18 contravvenzioni al codice della strada per un totale di svariate centinaia di euro. Il tribunale di Ivrea ha concesso ad entrambi gli arresti domiciliari.

Redazione

volante cc

Furto sventato a Sommariva (CN), inseguimento da film tra ladri e CC

BRA (CUNEO) 12 MAR – I carabinieri di Sommariva Bosco, nel Cuneese, hanno sventato un furto ai danni di un noto negozio di abbigliamento, recuperando refurtiva per circa 14 mila euro. Il mezzo per compiere il colpo è risultato essere un furgone rubato alcuni giorni prima a Sciolze, nel Torinese.  Graze al sistema di allarme della ditta, i militari dell’Arma sono riusciti ad internvenire subito: nel corso dell’inseguimento, nel cuore della notte, i due ladri a bordo del furgone rubato, hanno cercato di seminare i Carabinieri svuotando lungo la strada il contenuto di un estintore in polvere. Ormai braccati e senza possibilità di sfuggire, i ladri  hanno imboccato una strada in mezzo ai campi, dove hanno abbandonato il mezzo e la refurtiva. I malviventi sono fuggiti a piedi facendo perdere le loro tracce.

Redazione

cc 1

Russo ubriaco non si ferma a stop dei CC, rocambolesca fuga tra Alba ed Asti

ALBA (CN) 8 MAR – Non si ferma allo stop dei Carabinieri e fugge per kilometri, finendo poi fuori strada. Protagonista della vicenda un 29enne russo fermato ad Alba, lungo la statale 231 in direzione di Govone e Asti. Inseguito dai militari, all’altezza di Isola d’Asti, la fine della fuga: l’uomo ha abbandonato l’auto ed è fuggito a piedi nei campi. Raggiunto dai Carabinieri, in evidente stato di agitazione dovuto all’abuso di alcolici, si è rivoltato contro i militari, insultandoli e rifiutandosi di sottoporsi all’etilometro e alle analisi in ospedale sul consumo di droga. I militari non hanno potuto far altro che arrestarlo per resistenza, violenza ed oltraggio a pubblico ufficiale e procedere all’immediato ritiro della patente. L’auto del russo, residente in un paese delle Langhe, è stata sottoposta a sequestro.

Redazione

sardinia

polizia

Inseguimento da film a Torino, in manette due ladri romeni

TORINO  4 MAR – Scoperti a rubare in una tabaccheria, due romeni di 25 e 30 anni sono fuggiti nella notte per le vie di Torino cercando di seminare la Polizia scaricando un’estintore a polvere contro una volante allo scopo di creare una improbabile cortina fumogena.  I due, alla fine di un inseguimento di 7 km, sono stati arrestati in borgata Campidoglio, mentre altri due sono in corso di identificazione. Il 30enne arrestato, Lucian Cojocaru, era già noto alle Forze dell’Ordine, perché ferito in una sparatotoria in zona Pozzo Strada nell’agosto 2013. Il tentato furto è avvenuto in via Rieti, in zona Aeronautica. La banda era a bordo di una Range Rover risultata rubata 20 giorni fa in una concessionaria di Vercelli. Il proprietario della tabaccheria aveva allestito una piccola camera da letto nel retro del locale proprio per scongiurare furti. La notte del colpo, però, si trovava a casa. La serranda dell’esercizio è stata sradicata dai ladri che l’avevano agganciata con una corda alla vettura.

Redazione

sardinia

volante cc

Ladri inseguiti dai CC a Costigliole Saluzzo (CN) si schiantano contro un muro

SALUZZO (CN) 16 FEB – Folle inseguimento  nella notte a Costigliole Saluzzo (CN), dove una banda di ladri su una Golf scura è stata intercettata dai Carabinieri ed è finita contro  un muro durante la fuga.  Abbandonata la vettura, risultata rubata nel Milanese, i malviventi sono fuggiti a piedi facendo perdere le loro tracce. La corsa per le vie del paese è durata per fortuna pochi minuti. All’interno della vettura sono stati rinvenuti arnesi ed utensili da scasso, passamontagna, un pugnale, un fucile soft air, numerose stecche di sigarette, due computer portatili, taniche di carburante e l’occorrente per estrarlo dai serbatoi.

Redazione

poliz

Insegue e investe anziano dopo diverbio automobilistico: arrestato davanti al Commissariato San Paolo

TORINO 15 DIC – Dopo un banale diverbio automobilistico sulla statale che collega Poirino (TO) a Villanova d’Asti (AT), si è messo all’inseguimento di un’auto a bordo della quale viaggiavano due coniugi ultrasessantacinquenni. Il folle inseguimento è proseguito fino a Torino, dove il conducente dell’auto inseguita, spaventato e in cerca di aiuto, si è fermato in corso Racconigi davanti al Commissariato di Polizia “San Paolo”. L’aggressore, D.F. cittadino italiano di 53 anni con precedenti di Polizia, sceso dall’auto, ha aggredito la vittima, dapprima colpendola al volto con la portiera, per poi investirla con la propria autovettura. Dopo la violenta aggressione , l’anziano è caduto a terra, subendo traumi alla testa e alle gambe. Gli agenti del Commissariato “San Paolo” sono immediatamente intervenuti e si sono messi sulle tracce dell’aggressore, bloccandolo dopo un breve inseguimento.  L’episodio è stato immortalato da alcune telecamere dei sistemi di video-sorveglianza, certificando la grave aggressione e la dinamica dei fatti.  La Procura della Repubblica confermato il fermo per tentato omicidio e resistenza a Pubblico Ufficiale.  Attualmente l’aggressore si trova in carcere.

Redazione


 

(foto di repertorio)

Barriera di Milano, spacciatore marocchino fugge in auto ma si schianta nell’immondizia

TORINO 25 SET – Uno spacciatore marocchino di 29 anni ha tentato di forzare un posto di blocco nel quartiere Barriera di Milano a Torino, innescando un inseguimento coi Carabinieri: la sua corsa è finita contro due veicoli posteggiati e un bidone dell’immondizia. I militari dell’Arma hanno trovato addosso all’uomo quasi un etto di eroina. L’immigrato, arrestato, ora  dovrà rispondere della detenzione della droga e di resistenza.

Redazione

(Repertorio)

Fugge ubriaco per 14 km, CC arrestano 18enne rumeno di Collegno (TO)

TORINO 11 GIU – Non ancora patentato, ma già un pericolo pubblico. E’ il caso di un 18 enne rumeno residente a Collegno (TO), arrestato dai Carabinieri per guida in stato di ebbrezza e resistenza. Il giovane, nonostante fosse soltanto in possesso del foglio rosa, alla vista dei Carabinieri ha pensato bene di schivare un pedone e fuggire a tutta velocità per 14 chilometri sulle strade della collina tra Torino e Chieri: nella folle corsa, il ragazzo ha danneggiato due gazzelle dell’Arma. Le analisi hanno confermato un tasso alcolemico molto alto, il doppio del limite di legge.

Redazione