prigione

‘Rom’ evade e abbandona la figlia: causò omicidio stradale con un camper

TORINO 19 GIU – Qualche settimana fa, alla guida di un camper senza patente, provocò un incidente mortale. Oggi, la nomade  Laura Sulejmanovic di 22 anni, in carcere per omicidio stradale e omissione di soccorso , è evasa dalla sezione Icam – le case per mamme detenute con attenuata sorveglianza – del carcere di Torino. La donna ha abbandonato nella struttura la figlia di pochi mesi. A renderlo noto l’Osapp, organizzazione sindacale autonoma di polizia penitenziaria.
“Se non la trovano prima, andiamo a prenderla noi stanotte”, hanno dichiarato i parenti di Oreste Giagnotto, l’uomo morto nell’incidente stradale provocato dalla zingara, che hanno saputo dell’evasione mentre partecipavano ad una manifestazione contro i campi nomadi.

Redazione

incidente

Muore motociclista dopo uno scontro, camperista ‘pirata’ fugge per Torino

TORINO 12 MAG – Un motociclista ha perso la vita in un incidente stradale avvenuto poco fa in strada Aeroporto, alla periferia di Torino. La vittima si è scontrata contro un camper, il cui autista si è dato alla fuga. Sul posto sta intervenendo la squadra antinfortunistica della Polizia Municipale, che ha provveduto a chiudere la strada in direzione esterno città.

Redazione

cc auto

Clandestino tenta la fuga dall’ospedale Martini di Torino: arrestato

TORINO 1 SET – Un marocchino di 25 anni del Cie di Torino è stato arrestato dopo aver tentato di fuggire dall’ospedale Martini dove era stato trasportato per cure mediche. Il fatto è  accaduto ieri nel primo pomeriggio. I Carabinieri in servizio  al Cie lo avevano accompagnato al pronto soccorso di via Tofane: qui il giovane africano ha simulato un malore e  dopo essersi allontanato, è saltato da una finestra a circa due metri d’altezza, fratturandosi nella caduta il calcagno sinistro. Bloccato dopo una breve colluttazione, è stato portato in carcere. Durante la perquisizione personale i militari hanno trovato una lametta nascosta nel cavo orale.

Redazione

volante cc

Speronano i CC e fuggono: è caccia nell’astigiano alla banda del ‘Touareg’

ASTI 13 APR – La scorsa notte hanno tentato una spaccata al supermercato Simply di Villanova (AT) e nella fuga hanno speronato un’auto dei Carabinieri che li stava inseguendo sulla Sr10 in direzione di Asti. Ora è caccia alla banda  del ‘Touareg’, il potente suv su cui viaggiavano i malviventi, ritenuta responsabile dei numerosi furti avvenuti nelle ultime settimane tra Castello d’Annone, Villafranca, Castagnole Lanze e, appunto, Villanova. Dopo lo speronamento dell’auto dei CC, il Suv è uscito di strada ed ha preso fuoco. I malviventi sono però riusciti a scappare a piedi e ora sono ricercati.

Redazione

volante cc

Furto sventato a Sommariva (CN), inseguimento da film tra ladri e CC

BRA (CUNEO) 12 MAR – I carabinieri di Sommariva Bosco, nel Cuneese, hanno sventato un furto ai danni di un noto negozio di abbigliamento, recuperando refurtiva per circa 14 mila euro. Il mezzo per compiere il colpo è risultato essere un furgone rubato alcuni giorni prima a Sciolze, nel Torinese.  Graze al sistema di allarme della ditta, i militari dell’Arma sono riusciti ad internvenire subito: nel corso dell’inseguimento, nel cuore della notte, i due ladri a bordo del furgone rubato, hanno cercato di seminare i Carabinieri svuotando lungo la strada il contenuto di un estintore in polvere. Ormai braccati e senza possibilità di sfuggire, i ladri  hanno imboccato una strada in mezzo ai campi, dove hanno abbandonato il mezzo e la refurtiva. I malviventi sono fuggiti a piedi facendo perdere le loro tracce.

Redazione

municipale

E’ un marocchino il pirata della strada che investì un vigile motociclista a Torino

TORINO 18 FEB – E’ un marocchino di 60 anni, Ennouri Abdelaziz, il pirata della strada che l’11 febbraio scorso in via Bologna a Torino ha prima investito un motociclista della Polizia municipale (frattura di una clavicola n.d.r.) , e poi è fuggito. Lo ha reso noto la Polizia. L’uomo è stato rintracciato e arrestato a Torino prima che rientrasse in Marocco: al momento dell’arresto è stato trovato in possesso di un’ingente somma di denaro, nascosta in una valigia dove teneva gli effetti personali necessari per il viaggio. La sua auto, una Opel Astra, era stata trovata e sequestrata il giorno dopo l’incidente, in un cortile in via degli Ulivi, a Torino.

Redazione

volante cc

Ladri inseguiti dai CC a Costigliole Saluzzo (CN) si schiantano contro un muro

SALUZZO (CN) 16 FEB – Folle inseguimento  nella notte a Costigliole Saluzzo (CN), dove una banda di ladri su una Golf scura è stata intercettata dai Carabinieri ed è finita contro  un muro durante la fuga.  Abbandonata la vettura, risultata rubata nel Milanese, i malviventi sono fuggiti a piedi facendo perdere le loro tracce. La corsa per le vie del paese è durata per fortuna pochi minuti. All’interno della vettura sono stati rinvenuti arnesi ed utensili da scasso, passamontagna, un pugnale, un fucile soft air, numerose stecche di sigarette, due computer portatili, taniche di carburante e l’occorrente per estrarlo dai serbatoi.

Redazione

polizia

Per sfuggire alla Polizia guida sotto i portici e contromano: arrestato romeno in zona Lucento.

TORINO 3 FEB – E’ stato sorpreso con arnesi da scasso in auto ed ha tentato di seminare la Polizia a tutta velocità come un film, incurante dei portici e delle vie contromano. L’inseguimento è avvenuto nella notte a Torino nel quartiere Lucento e si è concluso con l’arresto di un romeno di 25 anni, che ora dovrà rispondere di resistenza a pubblico ufficiale, possesso di attrezzi da scasso e per le numerose violazioni al codice della strada.

Redazione

cc 1

Rocchetta Tanaro(AT), coltello in pugno rapina anziano solo: è caccia all’uomo

ASTI 19 GEN – Ennesima vile rapina ad un anziano solo nell’Astigiano: la scorsa notte, nella sua casa di frazione Cornalea a  Rocchetta Tanaro, un 83 enne è stato rapinato da un bandito armato di coltello.  Il ladro si è introdotto nell’abitazione, ma è stato scoperto mentre frugava in un armadio: da qui la minaccia arma in pugno da parte del malvivente, che si è fatto consegnare i contanti che erano in casa, circa 350 euro. Il ladro è poi  fuggito. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri di Castello d’Annone e ora è caccia all’uomo.
Redazione
polizia

Sradicano il bancomat al ‘Santo Spirito’ di Casale, ma costretti alla fuga lo abbandonano

CASALE MONFERRATO (AL) 8 GEN – Rocambolesco tentativo di furto questa notte all’ospedale ‘Santo Spirito’ di Casale Monferrato: una banda di ladri, dopo aver sradicato  il bancomat della Banca Regionale Europea Ubi all’ingresso dell’ospedale, lo hanno caricato su un furgone parcheggiato all’ingresso laterale e si sono dati alla fuga.  Il mezzo però è stato intercettato dalla Polizia ad Asti: i banditi (potrebbe trattarsi di una banda composta da una dozzina di persone) lo hanno abbandonato per scappare a piedi. Gli agenti hanno recuperato la cassa con i soldi. Sul fatto indagano i Carabinieri.

Redazione