mercatino_croce_verde

Mercatino della Croce Verde Torino a sostegno dello ”sci per tutti”

TORINO 22 NOV.   Sabato 2 e domenica 3 dicembre, dalle ore 10.30 alle ore 19, con orario continuato, si svolgerà il mercatino di Natale della Croce Verde Torino, presso la sede di via Dorè 4. All’interno del mercatino, realizzato dalle Dame Patronesse della Croce Verde Torino, i visitatori potranno scoprire tante curiosità e trovare gli oggetti più diversi. Inoltre, un ampio spazio sarà dedicato anche al settore alimentare con confezioni regalo di dolcezze e ghiottonerie dai risi pregiati a polente e legumi, dai vasetti di gustosa caponata ai panettoni, cioccolatini, torcetti, amaretti, frutta secca e molto altro.

Il ricavato dell’iniziativa natalizia contribuirà a finanziare il progetto “SciAbile 2017/2018”, di SciAbile Onlus, il cui obiettivo è permettere a persone con varie tipologie di disabilità di avvicinarsi allo sci e allo snowboard in maniera completamente gratuita. Grazie all’aiuto e all’insegnamento di maestri qualificati i partecipanti potranno beneficiare di tutti gli effetti positivi dello sport in montagna.

Il trasferimento sulle piste da sci della Via Lattea, anche per anche per quest’anno, verrà effettuato con i pulmini messi a disposizione dalla Croce Verde Torino insieme al personale volontario.

La Croce Verde Torino aderente all’Anpas, Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze ha appena festeggiato i 110 anni di fondazione. Grazie ai suoi 1.356 volontari e 76 dipendenti effettua oltre 78mila servizi annui. Si tratta di trasporti in emergenza urgenza 118, prestazioni convenzionate con le Aziende sanitarie locali, assistenza sanitaria a eventi e manifestazioni sportive con una percorrenza di circa 1.280.000 chilometri. La Croce Verde Torino conta cinque sedi operative distaccate nei comuni di Alpignano, Borgaro-Caselle, Ciriè, San Mauro Torinese e Venaria Reale, dispone di 53 ambulanze, 3 mezzi attrezzati al trasporto disabili e 28 autoveicoli per servizi socio sanitari e di protezione civile. Dal 1907 insieme ai cittadini nello spirito di “Ci siamo sempre … Incontriamoci mai”.

Redazione

 

tensostruttura

Campo scuola della protezione civile tra Vaie e Sant’Antonino di Susa

TORINO 25 MAG. – Si tiene tra Vaie e Sant’Antonino di Susa, fino al 28 maggio, la 9° edizione del Campo Scuola della Protezione Civile Vayes 2017. Il Campo Scuola è organizzato dal Centro Servizi per il Volontariato Vol.To con il sostegno delle Città di Vaie e Sant’Antonino di Susa, Regione Piemonte, Città Metropolitana di Torino, Questura, Prefettura, di Anpas Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, del Centro Interventi Emergenze della Croce Rossa Italiana e del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico.

Anpas – sempre presente sul campo durante le vere e proprie emergenze di protezione civile, come quella del recente terremoto in centro Italia – per Vayes 2017, ha messo a disposizione dell’organizzazione il modulo della cucina mobile che assicurerà i pasti per le cinque giornate di esercitazione, la tensostruttura per la mensa allestita con panche e tavoli per 250 posti, mezzi di protezione civile, ambulanze e tende pneumatiche.

La cucina mobile dell’Anpas ha una particolarità, è studiata per garantire, durante le emergenze di protezione civile, le alimentazioni corrette e specifiche per gli anziani e per i bambini, struttura che va in appoggio alle cucine centrali le quali forniscono invece i pasti a tutti gli ospiti del campo di accoglienza.  Marco Lumello, responsabile della Sala Operativa Regionale e Nazionale di Protezione Civile Anpas: «Per il secondo anno consecutivo Anpas, dopo aver partecipato alla fase organizzativa, interviene al campo scuola di protezione civile con la struttura relativa alla mensa, con la preparazione e la distribuzione dei pasti in collaborazione con il Cfiq Consorzio per la formazione, l’innovazione e la qualità di Pinerolo che oltre al periodo di formazione iniziale ha messo a disposizione degli insegnati cuochi. Oltre ai volontari della nostra Sala operativa regionale di Protezione civile sono attivamente impegnati nell’esercitazione anche numerosi volontari della Pubbliche Assistenze Anpas del territorio a supporto delle attività al campo e durante le simulazioni di soccorso sanitario». Da ben sette edizioni il Campo Scuola si svolge sotto l’egida della Protezione Civile Nazionale. All’evento partecipano oltre 200 Volontari delle Associazioni aderenti alla Commissione Volontariato e Protezione Civile del Centro Servizi Vol.To, tra cui Anpas, nonché quelle del territorio e circa 500 studenti dell’Istituto Comprensivo di Sant’Antonino.L’esercitazione consiste nell’allestimento tendopoli, di salvataggio in acque mosse, di spegnimento incendi boschivi, di evacuazione feriti, di intervento su scenari alluvionati, di ricerca e salvataggio persone scomparse in ambiente montano. L’edizione Vayes 2017 del Campo scuola fornisce quindi l’occasione per rinsaldare le pratiche e la solidità della macchina dei soccorsi e rinforzare la sinergia costruita in tanti anni in cui il volontariato specializzato è diventato una componente irrinunciabile durante questi eventi drammatici.

Si terranno inoltre diversi momenti di formazione attraverso diverse conferenze tra cui l’approfondimento sugli aspetti amministrativi relativi alla pianificazione di un’esercitazione e alla gestione di un’emergenza condotto da condotto da Marco Lumello, responsabile della Sala Operativa Regionale e Nazionale di Protezione Civile Anpas e Stefano Lergo della Commissione Protezione Civile Vol.To.

Le fotografie del 9° Campo scuola di Protezione civile Vayes 2017 sono disponibili in buona risoluzione al seguente link:

https://www.flickr.com/photos/anpas-piemonte/albums/72157684258415625

 

Redazione

croce verde rivoli

Croce verde festeggia il 110° di fondazione con 7 nuove ambulanze

TORINO 25 MAG.  – La Croce Verde Torino celebra il suo 110° anniversario di fondazione e, nell’ambito degli eventi programmati per festeggiare l’importante traguardo raggiunto, invita i propri associati e la cittadinanza alla manifestazione che si terrà a Torino domenica 28 maggio, nella splendida cornice di Piazza Palazzo di Città.

Dalle ore 11,00 in poi saranno esposte 7 nuove autoambulanze e 3 automezzi di supporto all’attività della Croce Verde Torino e si terrà la cerimonia che culminerà alle ore 12,00 con la tradizionale benedizione degli automezzi acquistati con il significativo contributo delle Dame Patronesse in memoria della Presidente Mari Viotti, nonché di Fondazione Crt, della famiglia di Renata Bergamasco, eredità di Caterina Ghibaudo e la destinazione del 5 per mille da parte dei contribuenti.Alla cerimonia sono state invitate le principali autorità cittadine nonché tutte le Consorelle Associazioni di Volontariato operanti in Piemonte.

La Croce Verde Torino aderente all’Anpas, Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, grazie ai suoi 1.356 volontari e 76 dipendenti effettua oltre 78 mila servizi annui. Si tratta di trasporti in emergenza urgenza 118, prestazioni convenzionate con le Aziende sanitarie locali, assistenza sanitaria a eventi e manifestazioni sportive con una percorrenza di circa 1.280.000 chilometri. La Croce Verde Torino conta cinque sedi operative distaccate nei comuni di Alpignano, Borgaro-Caselle, Ciriè, San Mauro Torinese e Venaria Reale, dispone di 53 ambulanze, 3 mezzi attrezzati al trasporto disabili e 28 autoveicoli per servizi socio sanitari e di protezione civile. Dal 1907 insieme ai cittadini nello spirito di “Volontari da 110 … e Lode”.

Redazione

corsoguida_sicura

Sicurezza stradale e prove di guida ambulanze al convegno Croce Verde Torino

GRUGLIASCO (TO) 12 MAGGIO  In occasione delle celebrazioni per i 110 anni di fondazione, la Croce Verde Torino organizza una serie di manifestazioni che coinvolgeranno la città. Tra gli eventi in programma segnaliamo il convegno sulla legge 41/2016, introduzione del reato di omicidio stradale e del reato di lesioni personali stradali che si terrà il 9 giugno nell’ambito del Salone dell’Auto di Torino. Il convegno avrà inizio alle ore 15 presso La Fabbrica delle “e” del Gruppo Abele, a trattare gli argomenti del reato di omicidio stradale, delle relative implicazioni e della sicurezza alla guida saranno:

Giancarlo Capecchi, giudice Quinta sezione penale Tribunale di Torino.

Ferdinando Brizzi, vice procuratore onorario Procura della Repubblica di Torino.

Luigi Del Vento, avvocato penalista Foro di Torino.

Alessandro Merico, Direzione Corpo di Polizia Municipale, responsabile Nucleo Infortunistica Stradale Polizia Municipale Torino.

Adalberto Lucca, dirigente generale Automobile Club d’Italia e direttore interregionale Automobile Club Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta.

Massimiliano Manzini, direttore Scuola guida per conducenti mezzi di soccorso “Luigi Vigna – Ilario Naretto” Croce Verde Torino.

 

Massimiliano Manzini, direttore Scuola guida per conducenti mezzi di soccorso “Luigi Vigna – Ilario Naretto” Croce Verde Torino: «La legge che introduce in Italia il reato di omicidio stradale è recente e ancora poco conosciuta. A nostro avviso è importante fornire ai cittadini una corretta informazione a riguardo. Il convegno organizzato, da Croce Verde Torino, dà l’opportunità di approfondire tale tema trattandolo da diverse prospettive grazie alla presenza di giuristi, degli stessi i promotori della legge e di chi si trova a intervenire direttamente sul luogo in caso di incidente stradale, come gli agenti della polizia municipale e i soccorritori. Inoltre per i volontari e i dipendenti degli enti che si occupano di soccorso potrebbe essere interessante aprire una discussione sulla possibilità di introduzione della patente di servizio, in modo da poter mettere a riparo, da eventuali sanzioni, la propria patente di guida civile».

Rimanendo in tema di sicurezza stradale, per l’intera durata del Salone dell’Auto di Torino in programma al Parco del Valentino dal 7 all’11 giugno, si terranno delle prove di guida sicura gratuite con ambulanze a cura della Scuola guida per conducenti mezzi di soccorso “Luigi Vigna – Ilario Naretto” della Croce Verde Torino. Per prenotazioni contattare la segreteria di Anpas Piemonte: tel. 011-4038090, info@anpas.piemonte.it.

La Croce Verde di Torino, fondata da Cesare Lombroso e aderente all’Anpas Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, grazie ai suoi 1.356 volontari e 76 dipendenti effettua oltre 78mila servizi annui. Si tratta di trasporti in emergenza urgenza 118, prestazioni convenzionate con le Aziende sanitarie locali, assistenza sanitaria a eventi e manifestazioni sportive con una percorrenza di circa 1.280.000 chilometri. La Croce Verde Torino dispone di 53 ambulanze, 3 mezzi attrezzati al trasporto disabili e 28 autoveicoli per servizi socio sanitari e di protezione civile. Dal 1907 insieme a tutti gli abitanti della città, nello spirito di “Volontari da 110 … e Lode”.

Redazione

Antonino_Paternoster-Fortunato_Scarfo

Serata a favore della Croce Verde Rivoli al Palazzo dell’Arsenale a Torino

TORINO 2 FEB –  L’Associazione Nazionale Decorati Medaglia d’Oro Mauriziana Nastro Verde e il presidente della Sezione Piemonte, generale di brigata Antonino Paternoster invitano alla serata di beneficenza che si terrà sabato 25 febbraio a Torino presso il Palazzo dell’Arsenale, sede della Scuola di applicazione. Il programma della serata prevede alle ore 20 il concerto d’archi a cura del Quartetto Felix e alle ore 21 la cena a buffet. I Fondi raccolti saranno devoluti alla Pubblica Assistenza Anpas, Croce Verde di Rivoli. Il costo della cena è di 35 euro a persona, richiesto l’abito scuro. Per prenotazioni: tel. 335438786, email: vicepresidente@croceverderivoli.it.

Fortunato Scarfò, vicepresidente dell’Associazione Nazionale Decorati Medaglia d’Oro Mauriziana Nastro Verde e già vicepresidente della Croce Verde Rivoli: «I Mauriziani organizzano ogni anno una serata di beneficenza, quest’anno hanno voluto premiare la Croce Verde Rivoli, un’associazione di volontariato che si dedica al soccorso e all’assistenza sanitaria e che è da sempre vicina ai cittadini. Il ricavato dell’iniziativa andrà infatti a sostegno delle attività della Pubblica Assistenza di Cascine Vica Rivoli. Un ringraziamento va al comandante della formazione generale di Corpo d’Armata, Claudio Berto per l’ospitalità nella prestigiosa sede della Scuola di applicazione».

La Croce Verde Rivoli può contare sull’impegno di 220 volontari, di cui 94 donne, grazie ai quali ogni anno svolge oltre 15mila servizi. Si tratta di emergenza 118, trasporti ordinari a mezzo ambulanza come dialisi e terapie, trasporti interospedalieri, servizi di accompagnamento per visite, assistenza sanitaria a eventi e manifestazioni per un totale annuo di circa 271mila chilometri percorsi.

Redazione

 

.

foto-sciatori-sestriere

La Squadra di Montagna della Croce Verde Torino compie 90 anni

TORINO 27 OTT – La Squadra di Montagna della Croce Verde Torino festeggia i 90 anni di fondazione e invita al convegno sul ‘Soccorso piste, dagli inizi degli anni 30 ad oggi’ che si terrà a Torino, sabato 29 ottobre alle ore 14.30, al Piccolo Regio di piazza Castello.

Interverranno Paolo Emilio Ferreri, presidente Croce Verde Torino, Fabrizio Pregliasco presidente nazionale Anpas, Gian Beppe Gatti direttore Scuola di soccorso piste Anpas “Pino Peirasso”,Marco Comploi, responsabile Soccorso piste, formazione e certificazione della Croce Bianca di Bolzano, Andrea Colla vicepresidente Federfuni e direttore amministrativo e procuratore Generale di Monterosa 2000, Andrea Spesso responsabile Soccorso e prevenzione della Via Lattea, Francesco Belmodo direttore tecnico Sicurezza impianti e nuovi tracciati delle piste di Bardonecchia, Federico Arato responsabile squadra di montagna della Croce Verde Torino ed Erico Schiavone volontario della Squadra di Montagna da più di 40 anni e direttore della struttura complessa di Ortopedia dell’ospedale degli Infermi di Biella.

Gian Beppe Gatti consigliere Croce Verde Torino e direttore Scuola di soccorso piste Anpas “Pino Peirasso”: «Parafrasando le parole del nostro fondatore, Gino Olivetti siamo convinti che fra tutti gli uomini esiste un certo senso di fratellanza e slancio che spinge verso la possibilità di vivere uno in aiuto dell’altro. È così che Gino Olivetti contribuì a creare – come riporta una cronaca cittadina sulla Stampa agli inizi del secolo scorso – quella “squadra di giovani volontari, accorrenti, con la provvidenziale barella a mano, per la Città, a raccogliere i feriti, quasi sempre vittime del lavoro”. E quindi grazie ai militi della Squadra di Montagna di allora e di oggi perché solo grazie a loro e alla loro disponibilità siamo riusciti a essere operativi per tutti questi anni. Grazie anche ai loro famigliari che hanno dovuto rinunciare alla presenza dei loro cari in tante tante giornate festive».foto-sportinia

La Squadra di Montagna nasce nel 1926 come Gruppo Escursionistico Alpinistico Croce Verde, su iniziativa dell’allora presidente della Croce Verde Torino, Gino Olivetti. Ed è fra le più vecchie squadre di soccorso in montagna d’Europa.

Negli anni Trenta inizia a operare sulle piste da sci nella stazione del Sestriere. È conservata negli Archivi della Croce Verde la richiesta ufficiale dello Sci Club Sestriere per l’assistenza alla “Coppa del Re” del 1935.

Dal 1947 l’attività della Squadra di Montagna prosegue ininterrotta, ampliando la propria presenza in molte stazioni sciistiche piemontesi: Clavière, Cesana, Sauze d’Oulx, Chiomonte Frais, Bardonecchia, Beaulard, Pian Gelassa, Ala di Stura, Locana, l’Aquila, Pian Neiretto, Genevris, Montoso, San Sicario, Sestriere, Pragelato, Prali, Crissolo, alcune delle quali oggi non sono più attive.

La Squadra di Montagna ha inoltre prestato servizio durante grandi eventi sportivi: continuativamente dal 1993 al 2011 alla Coppa del mondo di sci alpino presso Sestriere e Vialattea; Campionati del mondo di sci alpino tenuti nel 1997 in Vialatteaa; Test Events del 2005; patroller(controllo degli sciatori sulle piste e soccorso degli infortunati, primi operatori a intervenire) alle Olimpiadi invernali di Torino 2006; patrolleralle Universiadi del 2007; patroller ai Campionati italiani disabili del 2008.

I volontari soccorritori della Squadra di Montagna della Croce Verde Torno sono tutti certificati per svolgere servizio in emergenza 118 e abilitati all’utilizzo del defibrillatore semiautomatico esterno. La formazione tecnica e sanitaria, fornita dalla Scuola soccorso piste Anpas “Pino Peirasso”, è riconosciuta dalla Regione Piemonte, secondo lo standard formativo regionale e la Legge Regionale 2/2009 che ha definito in maniera puntuale le conoscenze che l’operatore del soccorso piste deve avere per ottenere l’abilitazione. I volontari sono anche in possesso di qualifiche aggiuntive: Trauma First Response (Tfr) e Pre-Hospital Trauma Life Support (Phtls), per un totale di 360 ore di formazione e relativi aggiornamenti annuali.

REDAZIONE

amatricianasolidale

Un successo l’amatriciana solidale a Rivoli di Croce Verde, Anpas, Ana, CC e pro loco

RIVOLI 19 SET –  Domenica 18 settembre in piazza Martiri a Rivoli si è tenuta “L’amatriciana della solidarietà” con il patrocinio del Comune di Rivoli. Una raccolta fondi a favore delle popolazioni del Centro Italia colpite dal sisma del 24 agosto. Il ricavato, circa 4mila euro, verrà versato sul conto corrente aperto in occasione del sisma dai Comuni zona Ovest (Rivoli, Collegno e Grugliasco) – Patto territoriale, per aiutare le comunità colpite.

Gli enti organizzatori della manifestazione sono stati Croce Verde Rivoli, Anpas, Ana Rivoli, Associazione Carabinieri Rivoli, Associazione Protezione Civile Le Aquile, Pro loco Rivoli e delegazione Cri Rivoli.

«Nonostante la giornata tipicamente autunnale – commenta Renato Scarfò, vicepresidente Croce Verde Rivoli – la manifestazione è stata un successo, distribuiti 600 pasti con un ricavato di circa 4mila euro da destinare alle comunità colpite dal sisma. Un ringraziamento ad Anpas Piemonte per aver messo a disposizione la cucina mobile da 500 pasti ogni ora.

Croce Verde Rivoli ha partecipato con un’ambulanza e con oltre 15 persone tra volontari e dipendenti, lavorando dalle 10 alle ore 20, servendo i pasti e aiutando nella logistica. Le materie prime per l’amatriciana sono state offerte da alcuni Centri commerciali di Rivoli che ringraziamo. Grazie a tutti». «Una manifestazione solidale a favore delle popolazioni colpite dal terremoto – spiega il presidente Croce Verde Rivoli, Marco Biondino – resa possibile con il contributo di tutti. Un grazie di cuore anche ai dipendenti della Croce Verde di Rivoli che hanno partecipato all’iniziativa, insieme ai nostri volontari, prestando il loro aiuto gratuitamente per l’intera giornata, una vera dimostrazione di solidarietà».

Redazione

croce_verde_rivoli

Parte a Rivoli il corso per volontari soccorritori 118 della Croce Verde

RIVOLI 14 SET –  Giovedì 22 settembre, alle ore 21, prenderà il via il corso per nuovi volontari soccorritori 118 presso la sede della Croce Verde Rivoli in via Adige 13 a Rivoli. Il corso sarà preceduto da una serata di presentazione che si terrà lunedì 19 settembre alle ore 20.30.

Il corso è interamente gratuito ed è riconosciuto e certificato dalla Regione Piemonte secondo lo standard formativo regionale. Le lezioni si svolgeranno due volte alla settimana, il martedì e il giovedì dalle ore 21 alle 23 e saranno aperte a tutti i cittadini maggiorenni interessati ad apprendere le tecniche di primo soccorso e a donare parte del proprio tempo libero per svolgere servizi di volontariato nella Pubblica Assistenza di Rivoli. Dopo una prima parte di teoria, di 50 ore, gli aspiranti volontari soccorritori saranno ammessi al tirocinio pratico protetto di altre 100 ore, durante il quale dovranno svolgere, affiancati da personale esperto, trasporti in emergenza su autoambulanza e servizi ordinari.

Gli argomenti trattati durante le lezioni riguarderanno diverse tematiche tra cui: i codici d’intervento, i mezzi di soccorso, il linguaggio radio e le comunicazioni, la gestione dell’emergenza, la rianimazione cardiopolmonare, il trattamento del paziente traumatizzato, il bisogno psicologico della persona soccorsa. Inoltre, all’interno dello stesso corso è prevista la formazione e l’abilitazione all’utilizzo del defibrillatore semiautomatico esterno in ambito extraospedaliero. Per informazioni e adesioni: 011-9591515, email crv@croceverderivoli.it, www.croceverderivoli.it.

 

La Croce Verde Rivoli, associata Anpas, può contare sull’impegno di 220 volontari, di cui 94 donne, e 15 dipendenti grazie ai quali ogni anno svolge oltre 15mila servizi con una percorrenza di circa 271mila chilometri. Effettua servizi di emergenza 118, trasporti ordinari a mezzo ambulanza come dialisi e terapie, trasporti interospedalieri, assistenza sanitaria a eventi e manifestazioni, accompagnamento per visite anche con mezzo attrezzato al trasporto dei disabili e interventi di protezione civile. Il parco automezzi è composto da 10 ambulanze, un mezzo disabili e 9 autoveicoli per i servizi socio sanitari.

Redazione

percorso1

“MANGIA, CAMMINA, PEDALA” con la Croce Verde Cumiana(TO) il 25 settembre

CUMIANA (TO) 13 SET – Il Team 740 della Croce Verde di Cumiana, il gruppo di volontari della Croce Verde che si occupa degli eventi, organizza per domenica 25 settembre una passeggiata e pedalata gastronomica tra le borgate di Cumiana. Grazie all’iniziativa “Mangia, cammina, pedala” si potrà conoscere e apprezzare il territorio di Cumiana passando una piacevole giornata immersi nel verde insieme ad amici o alla propria famiglia. Lungo il percorso sono previsti dei punti di ristoro dove sarà possibile degustare cibi genuini all’aria aperta. Il tragitto, studiato attentamente, è accessibile a tutti anche ai bambini. Si consiglia l’uso di scarpe comode. Per gli amanti della bicicletta la pedalata avverrà su strade e sentieri.percorso

Partenza presso la sede della Croce Verde in via Pugnani 4 con servizio navetta fino a Borgata Verna con i seguenti orari: 8.30 – 9.15 – 10.00.

È necessario arrivare sul posto almeno 15 minuti prima della partenza. Arrivo presso la sede della Croce Verde. Per le iscrizioni bisogna rivolgersi all’edicola in piazza Martiri del 3 Aprile o a quella di via Provinciale 79 oppure direttamente alla sede della Croce Verde in orario di segreteria e nelle ore serali fino alle ore 20. Il costo è di 18 euro per gli adulti e 10 euro per i bambini dai 6 ai 10 anni, gratis sotto i 6 anni. Info sulla camminata 3356854745; info su pedalata 3389022227.www.croceverdecumiana.it; email info@croceverdecumiana.it.

La Croce Verde Cumiana, aderente all’Anpas, grazie ai suoi 206 volontari, di cui 77 donne, e otto dipendenti ha svolto nell’ultimo anno circa 5mila servizi con una percorrenza di 231mila chilometri. Effettua prestazioni convenzionate con le Aziende sanitarie locali, trasporti socio sanitari, servizi di emergenza 118 e assistenza sanitaria a eventi e manifestazioni sportive. Il parco automezzi è composto da sei autoambulanze, un mezzo attrezzato per trasporto disabili e quattro autoveicoli per trasporti socio sanitari.

Redazione

 

Volontari-Croce_Verde_Rivoli

Domenica festa per i 20 anni della Croce Verde Rivoli

RIVOLI (TO) 25 MAG – La Pubblica Assistenza Anpas Croce Verde Rivoli, domenica 29 maggio, in piazza Martiri della Libertà a Rivoli, festeggerà il suo ventesimo anniversario di fondazione insieme ai cittadini, ai volontari, alle autorità e alle consorelle Anpas.

Le celebrazioni per i venti anni della Croce Verde si sono aperte già nei mesi scorsi con il concerto diretto dal maestro Gianni Padovan al Centro Congressi di Rivoli, con la mostra di dipinti dei volontari¸ con l’inaugurazione della nuova sede della sezione di Rosta della Croce Verde Rivoli e con il concerto d’archi del Quartetto Felix nella Chiesa Santa Maria della Stella.

 

Domenica 29 maggio, a partire dalle 9.30, si terrà la manifestazione ufficiale con il saluto delle istituzioni, la consegna degli attestati di benemerenza agli enti benefattori che negli anni hanno sostenuto la Croce Verde Rivoli, l’inaugurazione della nuova autoambulanza attrezzata per il soccorso, acquistata grazie al contributo dei volontari soccorritori, e la presentazione del libro del ventennale.

A seguire si terrà il pranzo sociale offerto dagli sponsor della manifestazione, grazie al loro contributo ogni volontario riceverà inoltre in omaggio un saturimetro da dito.

Nel pomeriggio, alle 15.30, si svolgeranno le premiazioni dei volontari con maggiori anni di servizio attivo in associazione.

Durante la giornata si terranno anche dimostrazioni di primo soccorso e attività informative a cura degli istruttori della Croce Verde Rivoli: Roberto Cigliano, Cono Rubens Genova, Davide D’Amati, Marco Fraccaroli, Mauro Mancin, Giada Ronco, Alice Tugnolo, Lorenzo Valentini e l’infermiera professionale, Elisa Zanetti. Marco Biondino, presidente Croce Verde Rivoli: «A nome della Croce Verde ringrazio tutti i volontari che con il loro impegno hanno reso la nostra associazione un solido punto di riferimento per l’intera comunità di Rivoli. La Croce Verde in questi anni ha mantenuto il suo elevato apporto sociale sul territorio formando i suoi volontari secondo gli standard formativi della Regione Piemonte e mettendo a disposizione della collettività mezzi e risorse consistenti. Grazie di cuore anche a tutti coloro che hanno collaborato alla buona riuscita del nostro ventennale». Andrea Bonizzoli, presidente Anpas Piemonte: «Ringrazio il presidente della Croce Verde, Marco Biondino e il suo vice Renato Scarfò che sempre si rendono disponibili collaborando attivamente per l’Anpas, ma soprattutto ringrazio tutti i volontari, soci, consiglieri, dipendenti, e le loro famiglie, perché hanno reso possibile il traguardo dei venti anni, un primo, piccolo punto di arrivo per una grande storia ancora da scrivere».

I festeggiamenti per il ventesimo anniversario della Croce Verde Rivoli hanno ottenuto il patrocinio dei Comuni di Rivoli e Rosta e della Regione Piemonte.

La Croce Verde Rivoli, con sede in via Adige 13/b, può contare sull’impegno di 220 volontari, di cui 94 donne, grazie ai quali ogni anno svolge oltre 15mila servizi. Si tratta di emergenza 118, trasporti ordinari a mezzo ambulanza come dialisi e terapie, trasporti interospedalieri, servizi di accompagnamento per visite, assistenza sanitaria a eventi e manifestazioni per un totale annuo di circa 271mila chilometri percorsi. Il parco auto è dotato di 10 ambulanze, un mezzo attrezzato per il trasporto disabili e nove autovetture per servizi socio sanitari e di protezione civile.

Redazione


Spazio elettorale a pagamento elezioni Comunali di Torino 2016


piede