tuttigiu

Domani i 20 anni di ‘Tutti giù per terra’ al Cine Massimo-Museo del Cinema

TORINO 17 OTT.  –  In occasione dai vent’anni del film Tutti giù per terra, domani alle ore 21 presso il Cinema Massimo (Sala Tre) avrà luogo la proiezione speciale del film diretto da Davide Ferrario nel 1996. Il film, impostato sul romanzo omonimo di Giuseppe Culicchia, è divenuto presto una pellicola di culto: Tutti giù per terra è il ritratto lucido di una generazione disincantata e disillusa. Disperato, tragicomico, ribelle, racconta frammenti di vita quotidiana di un ventenne outsider, alle prese con una realtà in cui non si riconosce. Molti i camei illustri: Caterina Caselli, Benedetta Mazzini, Vladimir Luxuria, con una colonna sonora ricchissima(dai CCCP/CSI, ai Marlene Kuntz, da Il Santo Niente, agli Üstmamò). Prima del film incontro con Davide FerrarioValerio Mastandrea e Giuseppe Culicchia.

Ingresso 5,00 euro.

Davide Ferrario

Tutti giù per terra

(Italia 1996, 91’, BetaSp, col.)

Walter è un apatico disoccupato che vive a Torino, è iscritto all’università ma ha poca voglia di studiare. Vive la vita a modo suo, è un tipo romantico quanto cinico e non riesce a prendersi le responsabilità che il mondo adulto attorno a lui si aspetta. Dopo aver ricevuto la convocazione per il servizio civile, finisce in un centro di assistenza frequentato da extracomunitari, e nemmeno lì riesce a sentirsi utile e parte integrante della società.

Redazione