ambulanza

Nell’astigiano è allarme sul 118. Sindaco Brignolo: ”Rischi di riduzione copertura e sull’occupazione”

ASTI 29 MAR – E’ allarme nell’astigiano per la riorganizzaizone del servizio 118 voluta dalla Giunta regionale guidata da Sergio Chiamparino: i sindaci del territorio temono una riduzione della copertura degli interventi in tutta la provincia. Il sindaco del capoluogo Asti, Fabrizio Brignolo, chiede  “chiarezza sulla riorganizzazione territoriale del servizio d’emergenza sanitaria. Brignolo, in qualità di presidente dei sindaci dell’Asl,  ha convocato una conferenza dei sindaci Asl ad Alessandria sul tema.
“Si parla – ha spiegato Brignolo – di un aumento del numero di ambulanze in orario diurno, cui corrisponderebbe però la riduzione di una unità in servizio notturno, compensata dall’aggiunta di un’auto medica che sarebbe di stanza ad Alessandria”. Secondo Brignolo, che nelle scorse settimane ha incontrato le istituzioni di Asti che gestiscono il servizio e i responsabili provinciali del 118, “si temono anche problemi occupazionali alla Croce Rossa e alla Croce Verde di Asti.

Redazione