polizia

Maltrattava la compagna incinta, straniero in manette col protocollo Eva della Polizia

TORINO 17 MAG.  Un cittadino straniero di 31 anni è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia dagli agenti della Squadra Volante nella zona sud di Torino. Il fatto è avvenuto nei giorni scorsi quando gli agenti sono intervenuti  per una lite in famiglia. Al loro arrivo gli agenti hanno trovato una donna all’ottavo mese di gravidanza con diverse ecchimosi sul corpo: da qui la decisione di trasportata in ospedale. La vittima ha avuto il coraggio di raccontare agli agenti una storia di violenze, minacce, soprusi e intimidazioni che andavano avanti da alcuni mesi e il riconoscimento del bambino hanno riacceso. Aggressioni talvolta originate anche da banali motivi per le quali la donna era colpevole agli occhi del compagno.

La Polizia di Stato è impegnata da tempo nel campo della prevenzione di tali fenomeni non  solo nel contribuire attraverso l’informazione al superamento di una mentalità di sopraffazione, ma anche nel fare da sentinella per intercettare prima possibile comportamenti violenti e intimidatori. In questa prospettiva si muove l’adozione dall’inizio dell’anno del protocollo E.V.A. (Esame delle Violenze Agite) da parte di tutte le Questure d’Italia. Procedura che consente agli equipaggi di Polizia, chiamati dalle sale operative ad intervenire su casi di violenza domestica, di sapere se ci siano stati altri episodi in passato nello stesso ambito familiare. Tutto questo attraverso una procedura che prevede la compilazione di checklist che, anche in assenza di formali denunce, spesso impedite dalla paura di ancor più gravi ritorsioni, consentono di tracciare situazioni di disagio con l’obiettivo di tenerle costantemente sotto controllo e procedere all’arresto nei casi di violenza reiterate.

Redazione

polizia

Tunisino irregolare getta pietre e una bottiglia contro gli agenti: arrestato

TORINO 29 APR – Pur di non essere preso, non ha esistato a scagliare un sacchetto di plastica pieno di pietre e una bottiglia contro gli agenti. Protagonista della vicenda un tunisino di 35 anni, durante un normale controllo di Polizia nel quartiere Barriera di Milano. Lo straniero è stato arrestato per resistenza, minaccia, violenza e danneggiamento Per fortuna gli agenti sono riusciti a schivare gli oggetti che però hanno colpito e danneggiato l’auto di servizio. L’uomo era irregolare sul territorio nazionale e per questo voleva evitare il controllo.

Redazione

(repertorio)

Clandestino del Gabon aggredisce agente per fuggire, ma viene arrestato insieme all’amico pregiudicato

TORINO 4 FEB – Alla richiesta dei documenti da parte degli agenti di Polizia, ha reagito con calci, spintoni e una breve fuga. Protagonista della vicenda un clandestino gabonese di 19 anni, fermato la scorsa notte all’angolo tra via Genova e Cortemilia dagli agenti della Squadra Volante insieme ad un 24enne del Senegal. Il poliziotto colpito da un calcio al ginocchio è riuscito comunque ad inseguire e bloccare l’africano, che è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale. Dai successivi controlli, è emerso a carico dell’altro africano un ordine di carcerazione, dovendo scontare una pena di 11 mesi di reclusione. I due,  entrambi con numerosi precedenti di polizia e irregolari sul territorio italiano, sono stati denunciati anche per falsa dichiarazione delle proprie generalità. Sempre nella notte la Polizia di Torino ha arrestato un minorenne, anch’esso del Gabon, per spaccio e per falsa dichiarazione delle proprie generalità.

Redazione

polizia

Controlli di Polizia a Torino Nord, arrestato pusher marocchino

TORINO 2 FEB – Continua l’opera di controllo straordinario del territorio nella zona Nord di Torino  da parte del Commissariato di Polizia Barriera di Milano, insieme ad equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Piemonte. Le zone battute sono state corso Palermo, via Montanaro, Piazza Foroni, Corso Giulio Cesare, Corso Vercelli e via Martorelli. Nel corso dell’attività sono state controllate una trentina di persone, tra cui venti straniere. Cinque di loro sono stati condotti presso l’Ufficio Immigrazione per la verifica della loro posizione sul Territorio Nazionale. Un trentacinquenne marocchino, invece,  è stato arrestato in corso Palermo: l’immigrato è stato trovato in possesso di diverse dosi di stupefacente, di 4 cellulari e di quasi 500 euro in contanti, provento dell’attività illecita.

 

Redazione

polizia

Un furto di bici e una guida senza patente: la Polizia arresta due nigeriani in Barriera di Milano

TORINO 1 FEB – Stava rientrando a casa in bici nel quartiere Barriera di Milano e attorno alla mezzanotte un gruppetto di cittadini africani lo ha circondato in via Cecchi per rubargli il mezzo e il telefono cellulare. La vittima ha chiamato subito il 113, grazie all’aiuto di un parente nei paraggi: l’autore del furto della bicicletta è stato ritracciato nelle immediate vicinanze e tratto in arresto dagl iagenti del Comm.to Barriera Milano e San Donato. Si tratta di un cittadino nigeriano di 40 anni, irregolare sul territorio nazionale; l’uomo è stato arrestato per rapina aggravata in concorso.

Durante i consueti controlli della Città,  lo scorso pomeriggio, invece, in via Livorno gli agenti del Reparto Prevenzione Crimine hanno fermato un altro cittadino nigeriano,  30 anni, che era alla guida della sua auto, una Renault Clio, ma senza aver mai conseguito la patente di guida. Lo straniero, con numerosi precedenti di polizia, è stato denunciato ai sensi del codice della strada e l’autovettura è stata posto sotto sequestro amministrativo.

Redazione

poliz

Incrocia i ladri sulla porta e chiama il 113: presi due giovani in via Pastrengo (Crocetta)

TORINO 7 GEN – Appena ha visto delle persone uscire dal suo appartamento in via Pastrengo e fuggire giù dalle scale, ha immediatamente chiamato la Polizia. Quando gli agenti della Squadra Volante sono giunti sul posto hanno trovato una giovane donna e un minore di 14 anni ancora nel cortile condominiale. In uno dei contenitori per il recupero della carta gli agenti hanno ritrovato parte della refurtiva trafugata dall’alloggio e li hanno restituiti alla legittima proprietaria. Per la ventenne è scattato l’arresto per furto aggravato in concorso con persona non imputabile.

Redazione

polizia

Spacciava al Valentino, giovane del Gabon arrestato dalla Polizia

TORINO 4 GEN – Spacciava droga al parco del Valentino, ma alla vista degli agenti della squadra Volante ha provato a fuggire: la corsa è durata però poco, i poliziotti lo hanno bloccato in corso Raffaello. Così è finito in manette un giovane del Gabon. Poco prima di essere bloccato, l’immigrato ha deglutito qualcosa: le analisi hanno confermato che lo straniero aveva ingerito più ovuli delle dimensioni di circa 8 mm. Inoltre, è stato provato che il fermato  non era minorenne, come da lui stesso dichiarato, ma di maggiore età. Ora l’africano dovrà rispondere di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, oltre alla denuncia per aver dato false generalità.

Redazione

poliz

Anziana scippata la vigilia di Natale a Mirafiori: la Polizia recupera la borsa e arresta albanese

TORINO 27 DIC – Poteva essere un vigilia di Natale di sconforto per una torinese 79enne del quartiere Mirafiori di Torino, derubata della sua borsa in via Imperia da un cittadino albanese; ma la Polizia torinese è riuscita a ridarle subito il sorriso. Gli agenti del Reparto Prevenzione Crimine sono infatti  intervenuti sul luogo dello scippo e diramato prontamente le ricerche, fornendo le descrizioni del fuggitivo. I colleghi agenti della Squadra Volanti hanno ben presto rintracciato lo straniero in corso Settembrini, mentre girava il giubbotto in modo che da nero diventasse bianco allo scopo di non essere riconoscibile. L’uomo non aveva più la borsa con sé, così gli agenti hanno battuto le vie percorse dallo scippatore durante la fuga e la refurtiva è stata rintracciata fra i cespugli all’interno dello stabilimento Fiat di Mirafiori. Lo straniero è stato arrestato per il reato di furto, mentre alla vittima la Polizia ha restituito tutti i suoi beni.

Redazione

coca

Spaccio nei giardini di via Montanaro (Barriera di Milano), arrestato pusher della Mauritania

TORINO 16 DIC – Un immigrato mauritano di 27 anni è stato arrestato dagli agenti del Commissariato Barriera Milano per spaccio di droga: colto nell’atto di spacciare ad un cliente, alla vista degli agenti, non avendo via di fuga,  l’uomo ha ingerito alcuni ovuli di droga in suo possesso.  I poliziotti, che  stavano monitorando i giardini di Via Montanaro per contrastare il fenomeno dello spaccio di stupefacenti, hanno visto l’uomo cedere la sostanza e lo sono riusciti a bloccarlo.

Redazione

poliz

Maliano ‘portoghese’ sul tram aggredisce due agenti in via XX settembre

TORINO 16 DIC – Ieri mattina nella centralissima via XX settembre gli agenti della Squadra Volanti del Commissariato Centro di Torino hanno arrestato un cittadino del Mali di 36 anni per lesioni, resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale. Lo straniero, sebbene sprovvisto di biglietto a bordo di un tram, si è rifiutato di dare i documenti di identità al personale GTT che lo stava controllando. Sul posto è intervenuta la Polizia , su segnalazione della stessa GTT, e qui la situazione è degenerata:  l’immigrato ha risposto aggredento i due agenti, causando loro delle lesioni alla spalla.  Si è poi scoperto in un secondo momento che lo straniero aveva  fornito oralmente delle generalità  false.

Redazione