Anpas-Servizio-Civile

Servizio civile, utimi giorni per le domande: 326 posti in Anpas Piemonte

TORINO 19 GIU.   Il 26 giugno, alle ore 14, scade il termine per la presentazione delle domande di servizio civile nazionale. Nelle Pubbliche Assistenze Anpas del Piemonte sono disponibili 326 posti per ragazze e ragazzi di età compresa fra i 18 e i 29 anni non compiuti. I settori di attività sono i servizi di emergenza 118 e di trasporto socio sanitario di tipo ordinario come servizi di accompagnamento per visite, terapie e dialisi. Un anno di crescita civile e formativa, di alto valore sociale ed educativo e di cittadinanza attiva.

Ad eccezione degli appartenenti ai corpi militari o alle forze di polizia, possono partecipare alla selezione i giovani, senza distinzione di sesso, che abbiano compiuto diciotto anni e non superato i ventotto anni (28 anni e 364 giorni) al momento della presentazione della domanda e in possesso dei seguenti requisiti: cittadini italiani, cittadini degli altri paesi dell’Unione europea, cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti e non aver riportato condanne. La durata del servizio è di dodici mesi, 30 ore settimanali. Ai volontari in servizio civile nazionale spetta un assegno mensile di 433,80 euro.

I progetti di servizio civile nazionale in Anpas, approvati e finanziati, che riguardano l’ambito del socio sanitario sono: “Compagni nel viaggio” (44 posti), “Si viene e si va” (49 posti), “Strada facendo vedrai” (50 posti), “Un sorriso e una parola” (38 posti).

Tali progetti prevedono lo svolgimento di servizi socio-sanitari sia su pulmini sia su autoambulanze per quei cittadini che devono effettuare terapie come dialisi, trasporti interospedalieri, essere dimessi da ospedali o case di cura, frequentare centri diurni di socializzazione o riabilitazione. In molti casi gli utenti possono essere persone disabili che spesso necessitano di essere accompagnate negli spostamenti in quanto non autosufficienti o perché bisognosi di particolari accorgimenti durante la fase del trasporto.

I progetti di servizio civile in Pubblica Assistenza Anpas nel campo del soccorso di emergenza 118 sono: “Mi fido di te” (50 posti), “Dopo il viaggio” (49 posti) e “Vado al massimo” (46 posti). Questi progetti includono, oltre alla possibilità di effettuare i servizi sociali precedentemente descritti, anche l’impiego in servizi di emergenza urgenza 118.

I volontari in servizio civile saranno quindi impegnati nel ruolo di soccorritore in ambulanza e in tutte le mansioni concernenti le attività di emergenza e primo soccorso. I progetti prevedono l’inserimento e il tutoraggio dei volontari a partire da un’adeguata formazione certificata dalla Regione Piemonte e da un successivo periodo di affiancamento a personale più esperto.

Le lezioni teorico-pratiche riguarderanno, tra gli altri argomenti, la gestione dell’emergenza, la rianimazione, l’utilizzo del defibrillatore semiautomatico esterno, il trattamento del paziente traumatizzato, la comunicazione e la relazione d’aiuto. È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di servizio civile nazionale, da scegliere tra i progetti inseriti nel bando. La presentazione di più domande comporta l’esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti. La domanda di partecipazione, indirizzata direttamente alla Pubblica Assistenza che realizza il progetto prescelto, deve pervenire alla stessa entro le ore 14 del 26 giugno 2017.

Al seguente link l’elenco completo delle sedi Anpas dove è possibile far domanda di servizio civile e la modulistica necessaria:

http://www.anpas.piemonte.it/2017/05/servizio-civile-nazionale-in-pubblica-assistenza-anpas-disponibili-326-posti-in-piemonte/

Redazione

Anpas-Servizio-Civile

Anpas Piemonte offre 326 posti per il servizio civile

TORINO 26 MAG – Opportunità di servizio civile nazionale in Anpas (Associazione nazionale pubbliche assistenze) per ragazze e ragazzi di età compresa fra i 18 e i 29 anni non compiuti. Anpas con oltre 2.700 posti si conferma il primo Ente in Italia. Nelle Pubbliche Assistenze Anpas del Piemonte sono 326 i posti disponibili. Si potrà presentare domanda entro le ore 14 del 26 giugno, i settori di attività sono iservizi di emergenza 118 e di trasporto socio sanitario di tipo ordinario come servizi di accompagnamento per visite, terapie e dialisi. Un anno di crescita civile e formativa, di alto valore sociale ed educativo e di cittadinanza attiva. Ad eccezione degli appartenenti ai corpi militari o alle forze di polizia, possono partecipare alla selezione i giovani, senza distinzione di sesso, che abbiano compiuto diciotto anni e non superato i ventotto anni (28 anni e 364 giorni) al momento della presentazione della domanda e in possesso dei seguenti requisiti: cittadini italiani, cittadini degli altri paesi dell’Unione europea, cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti e non aver riportato condanne. La durata del servizio è didodici mesi, 30 ore settimanali. Ai volontari in servizio civile nazionale spetta un assegno mensile di 433,80 euro.I progetti di servizio civile nazionale in Anpas, approvati e finanziati, che riguardano l’ambito del socio sanitario sono: “Compagni nel viaggio” (44 posti), “Si viene e si va” (49 posti), “Strada facendo vedrai” (50 posti), “Un sorriso e una parola” (38 posti).

Tali progetti prevedono lo svolgimento di servizi socio-sanitari sia su pulmini sia su autoambulanze per quei cittadini che devono effettuare terapie come dialisi, trasporti interospedalieri, essere dimessi da ospedali o case di cura, frequentare centri diurni di socializzazione o riabilitazione. In molti casi gli utenti possono essere persone disabili che spesso necessitano di essere accompagnate negli spostamenti in quanto non autosufficienti o perché bisognosi di particolari accorgimenti durante la fase del trasporto. I progetti di servizio civile in Pubblica Assistenza Anpas nel campo del soccorso di emergenza 118 sono: “Mi fido di te” (50 posti), “Dopo il viaggio” (49 posti) e“Vado al massimo” (46 posti).Questi progetti includono, oltre alla possibilità di effettuare i servizi sociali precedentemente descritti, anche l’impiego in servizi di emergenza urgenza 118.

I volontari in servizio civile saranno quindi impegnati nel ruolo di soccorritore in ambulanza e in tutte le mansioni concernenti le attività di emergenza e primo soccorso. I progetti prevedono l’inserimento e il tutoraggio dei volontari a partire da un’adeguata formazione certificata dalla Regione Piemonte e da un successivo periodo di affiancamento a personale più esperto. Le lezioni teorico-pratiche riguarderanno, tra gli altri argomenti, la gestione dell’emergenza, la rianimazione, l’utilizzo del defibrillatore semiautomatico esterno, il trattamento del paziente traumatizzato, la comunicazione e la relazione d’aiuto.

È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di servizio civile nazionale, da scegliere tra i progetti inseriti nel bando. La presentazione di più domande comporta l’esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti.

La domanda di partecipazione, indirizzata direttamente alla Pubblica Assistenza che realizza il progetto prescelto, deve pervenire alla stessa entro le ore 14 del 26 giugno 2017.

Elenco delle Pubbliche Assistenze coinvolte nel progetto “Compagni nel viaggio” (sociale) e numero di posti disponibili:

Croce Verde Casale (3); Servizio Radio Emergenza Grignasco (3); Gruppo Volontari Ambulanza del Vergante Nebbiuno (5); Novara Soccorso (5); Volontari Soccorso Cusio Sud-Ovest San Maurizio d’Opaglio (4); Croce Verde Gravellona Toce (3); Corpo Volontari del Soccorso Omegna (2); Corpo Volontari Soccorso Ornavasso (2); Squadra Nautica Salvamento Verbania (3); Croce Verde Verbania (2); Corpo Volontari del Soccorso Villadossola (4);

Volontari Assistenza Pubblica Ciglianese (3); Volontari del Soccorso Bassa Valsesia Serravalle Sesia (2); Pubblica Assistenza Trinese (3).

 

Elenco delle Pubbliche Assistenze coinvolte nel progetto “Si viene e si va” (sociale) e numero di posti disponibili:

Croce Bianca Acqui Terme (4); Croce Verde Alessandria (4); Croce Verde Arquata Scrivia (2); Croce Verde Cassano Spinola (2); Croce Verde Felizzano (2); Croce Verde Ovada (4); Croce Verde Stazzano (1); Avis Primo Soccorso Valenza (4); Croce Verde Villalvernia (1); Croce Verde Asti (5); Croce Verde Onlus Mombercelli (4); Croce Verde Montemagno (1); Croce Verde Nizza Monferrato (4); Croce Bianca Ceva (1); Volontari del Soccorso Dogliani (2); Gruppo Volontari del Soccorso Clavesana (2); Croce Bianca Fossano (4); Volontari Valli Monregalesi Villanova Mondovì (2).

 

Elenco delle Pubbliche Assistenze coinvolte nel progetto “Strada facendo vedrai” (sociale) e numero di posti disponibili:

Volontari Soccorso Sud Canavese Caluso (2); Vasc Volontari Assistenza e Soccorso Caravino (4); Ivrea Soccorso (2); Croce Bianca Orbassano (4); Croce Bianca Rivalta di Torino (3); Croce Verde Cascine Vica Rivoli (7); Croce Verde Bessolese Scarmagno (1); Croce Giallo Azzurra Torino (3); Croce Verde Torino (14); Croce Bianca del Canavese Valperga Canavese (2); Croce Verde Vinovo (3); Croce Bianca Volpiano (5).

 

Elenco delle Pubbliche Assistenze coinvolte nel progetto “Un sorriso e una parola” (sociale) e numero di posti disponibili:

Croce Verde Bricherasio (3); Croce Verde Cavour (3); Croce Verde Cumiana (4); Croce Verde None (4); Croce Verde Perosa Argentina (4); Croce Verde Pinerolo (6); Croce Verde Porte (4); Croce Verde Bagnolo Piemonte (2); Croce Verde Saluzzo (6); Croce Verde Saluzzo Sezione Sanfront (2).

 

Elenco delle Pubbliche Assistenze coinvolte nel progetto “Mi fido di te” (emergenza) e numero di posti disponibili:

Croce Verde Bricherasio (3); Vasc Volontari Soccorso e Assistenza Caravino (2); Croce Verde Cavour (3); Croce Verde Cumiana (2); Croce Verde None (2) Croce Bianca Orbassano (4); Croce Verde Perosa Argentina (2); Croce Verde Pinerolo (6); Croce Verde Porte (2); Croce Bianca Rivalta di Torino (3); Croce Verde Cascine Vica Rivoli (4); Pubblica Assistenza Sauze d’Oulx (1); Croce Verde Bessolese Scarmagno (2); Croce Verde Torino (6); Croce Bianca del Canavese Valperga C.se (2); Croce Verde Vinovo (3); Croce Bianca Volpiano (3).

 

Elenco delle Pubbliche Assistenze coinvolte nel progetto “Dopo il viaggio” (emergenza) e numero dei posti disponibili

Croce Bianca Acqui Terme (5); Croce Verde Alessandria (3); Croce Verde Arquata Scrivia (2); Croce Verde Cassano Spinola (2); Croce Verde Felizzano (4); Croce Verde Ovada (4); Croce Verde Stazzano (1); Avis Primo Soccorso Valenza (2); Croce Verde Villalvernia (1); Croce Verde Asti (4); Croce Verde Onlus Mombercelli (4); Croce Verde Montemagno (2); Croce Verde Nizza Monferrato (5); Croce Verde Bagnolo Piemonte (2); Croce Bianca Ceva (1); Volontari del Soccorso Clavesana (2); Volontari del Soccorso Dogliani (1); Croce Bianca Fossano (2); Croce Verde Saluzzo (2).

 

Elenco delle Pubbliche Assistenze coinvolte nel progetto “Vado al massimo” (emergenza) e numero dei posti disponibili:

Croce Verde Casale Monferrato (3); Servizio Radio Emergenza Grignasco (3); Gruppo Volontari Ambulanza del Vergante Nebbiuno (5); Novara Soccorso (5); Volontari Soccorso Cusio Sud-Ovest San Maurizio d’Opaglio (4); Volontari Soccorso Sud Canavese Caluso (2); Ivrea Soccorso (2); Croce Verde Gravellona Toce (3); Corpo Volontari del Soccorso Omegna (2); Corpo Volontari Soccorso Ornavasso (2); Squadra Nautica Salvamento Verbania (3); Croce Verde Verbania (2); Corpo Volontari del Soccorso Villadossola (2); Volontari Assistenza Pubblica Ciglianese (3); Volontari del Soccorso Bassa Valsesia Serravalle Sesia (2); Pubblica Assistenza Trinese (3).

Redazione

lago maggiore

Escursionista dispersa da giovedì fra montagne Vco e Svizzera

 CANNOBIO (VCO) 26 GIU – E’ dispersa da giovedì nelle montagne tra la Val Grande e la Svizzera  una escursionista di 58 anni, partita mercoledì da Brissago, cittadina del Lago Maggiore in territorio elvetico, per un giro al monte Limidario. (una vetta di 2188 metri tra le Alpi Ticinese e il Verbano). Il soccorso alpino sta cercando la donna da oggi, quando il suo compagno ha dato l’allarme. Le operazioni di soccorso sono concentrate  sul versante italiano in collaborazione con i colleghi svizzeri, supportate da un elicottero della Rega, il soccorso aereo del canton Ticino.

Redazione

Ambulanze_Anpas

Da Fondazione Crt 12 nuove ambulanze alle Anpas piemontesi

TORINO 20 GIU  – Fondazione Crt promuove da anni il progetto Missione Soccorso, operativo nel campo dell’emergenza sanitaria, che assegna contributi alle associazioni di volontariato convenzionate con il Sistema 118 della Regione Piemonte e della Regione Autonoma Valle d’Aosta per l’acquisto di autoambulanze da destinare al servizio di soccorso di emergenza. Quest’anno le Pubbliche Assistenze Anpas verranno premiate con 12 nuove ambulanze.La cerimonia di consegna dei mezzi di soccorso si terrà in occasione della Giornata del Soccorso 2016 in programma giovedì 30 giugno, alle ore 11, alla Margaria del Castello di Racconigi.Le Pubbliche Assistenze Anpas che verranno premiate grazie il bando Missione Soccorso 2016 sono: Croce Bianca Acqui Terme (Al), Croce Verde Ovadese (Al), Croce Verde Asti (At), Croce Verde Saluzzo (Cn), Ivrea Soccorso (To), Croce Verde None (To), Croce Bianca Orbassano (To), Croce Bianca Volpianese (To), Gruppo Volontari Ambulanza del Vergante di Nebbiuno (No), Corpo Volontari del Soccorso Omegna e Cusio (Vb), Pubblica Assistenza Squadra Nautica di Salvamento Verbania Intra (Vb), Pubblica Assistenza Bassa Valsesia di Serravalle Sesia (Vc). L’Anpas Comitato Regionale Piemonte rappresenta 79 associazioni di volontariato (Croci Verdi, Croci Bianche, Croci Giallo Azzurre, Volontari del Soccorso, Squadra Nautica) con 8 sezioni distaccate, 9.272 volontari (di cui 3.269 donne), 5.759 soci sostenitori, 377 dipendenti. Nel corso dell’ultimo anno le associate Anpas del Piemonte hanno svolto 440mila servizi con una percorrenza complessiva di oltre 14 milioni di chilometri utilizzando 394 autoambulanze, 157 automezzi per il trasporto disabili, 237 automezzi per il trasporto persone e di protezione civile, 5 imbarcazioni e 7 unità cinofile. Anpas Piemonte è Agenzia Formativa ed Ente accreditato dalla Regione Piemonte per l’abilitazione all’utilizzo del defibrillatore semiautomatico esterno in ambito extraospedaliero.

Redazione

Foto Marina Militare

Vco, la richiesta del Prefetto: ‘Case sfitte dei cittadini per i migranti’

VERBANIA 9 GIU – Un appello che farà sicuramente discutere quello fatto oggi dal prefetto del Vco, Igino Olita, che ha invitato i cittadini che hanno appartamenti sfitti a “metterli a disposizione delle cooperative che operano nell’accoglienza”. L’appello è stato fatto insieme ad un invito più istituzionale ai sindaci del Verbano Cusio Ossola affinché mettano a disposizione spazi per accogliere migranti. Il Prefetto ha chiesto  “a tutti i Comuni di ospitare piccoli gruppi di migranti per garantire un’equa distribuzione e non gravare solo sui centri maggiori di Domodossola, Verbania, Omegna e Villadossola, che già ospitano numerosi stranieri”.Attualmente nel Vco sono ospitati 480 migranti.

Redazione

cc 1

Furti in case di Piemonte e Lombardia, 5 arresti per la banda da 17 colpi

TORINO 11 MAG – Sono accusate di avere messo a segno furti seriali (almeno 17)  in tutto il Nord Italia, in particolare in abitazioni del Piemonte e della Lombardia, le cinque persone arrestate dai Carabinieri di Verbania. La banda agiva sulle province di Novara, Pavia e Milano.
Le indagini sono scattate nei mesi scorsi dopo all’arresto di due albanesi, sorpresi a rubare all’interno di una abitazione di Stresa. Rimessi in libertà, avevano ripreso a rubare nelle case, con la complicità di due donne che facevano da palo o si occupavano di nascondere la refurtiva. Insieme ai due albanesi di 24 e 26 anni, i carabinieri di Verbania hanno arrestato a Novara un terzo albanese di 36 anni, una italiana di 35 e una donna del Nicaragua di 24 anni.

Redazione


Spazio elettorale a pagamento elezioni Comunali di Torino 2016ricca

Squadra_Nautica_Verbania

La squadra nautica di salvamento (VB) a Intra l’8 maggio per festa San Vittore

VERBANIA 6 MAG – La Squadra Nautica di Salvamento di Verbania, associazione aderente ad Anpas, in occasione della festa patronale di San Vittore e della festa della mamma, l’8 maggio, sarà presente in piazza Ranzoni a Intra, dalle ore 9 alle 18, con uno stand informativo.I volontari della Squadra Nautica di Salvamento di Verbania spiegheranno ai cittadini le attività e i servizi svolti dalla pubblica assistenza e promuoveranno una raccolta fondi per gli scopi sociali e solidali. Ti terranno inoltre momenti di intrattenimento e gioco per i bambini e le loro famiglie.

La Squadra Nautica di Salvamento di Verbania attualmente si avvale dell’impegno di 105 volontari. L’Associazione svolge annualmente oltre 2.600 servizi con una percorrenza di circa 86mila chilometri. La Squadra Nautica dispone di quattro autoambulanze, tre automezzi per servizi socio sanitari e due imbarcazioni.

Redazione

enel

Blackout a Verbania, tecnici Enel al lavoro

VERBANIA 1 APR – I tecnici dell’Enel sono al lavoro per riparare il guasto che dalle 5.30 di stamane ha causato un blackout  su Verbania e molti altri comuni limitrofi. Si stima che almeno 30 mila persone siano rimaste al buio a causa di un guasto elettrico che ha interessato la linea di media tensione che collega le città di Omegna e Verbania.

Redazione

nautica

La Squadra di Salvamento Verbania al liceo per attività formativa: bilancio positivo

VERBANIA 23 MAR – La Squadra Nautica di Salvamento di Verbania, associazione di pubblica assistenza aderente ad Anpas, nei mesi di febbraio e marzo ha impartito diverse lezioni di primo soccorso, teoriche e pratiche con l’utilizzo di manichini di rianimazione, a circa cento studenti delle classi quarte del Liceo Cavalieri di Verbania.  ”Tra gli argomenti trattati – spiega il referente stampa della Squadra Nautica di Salvamento, Massimiliano Sabatini – ci sono la gestione e la condotta nelle chiamate di soccorso, gli atteggiamenti “errati” negli incidenti, la rianimazione cardiopolmonare e la disostruzione delle vie aeree”.
Il bilancio dell’iniziativa è giudicato molto positivo dalla Squadra Nautica di Salvamento: gli istruttori hanno riscontrato forte interesse per le manovre di rianimazione cardiopolmonare necessarie per soccorrere un soggetto che ha perso conoscenza ed è in arresto respiratorio o in arresto cardiaco. Gli studenti hanno compreso che in tali casi la vera e propria funzione di queste procedure è quella di evitare i danni alle cellule cerebrali della persona. Inoltre, più in generale, i ragazzi hanno capito che il primo soccorso è l’aiuto che si presta a un infortunato in attesa di un soccorso qualificato e che non bisogna compiere azioni azzardate o che non si è in grado di eseguire.
La Squadra Nautica di Salvamento di Verbania ha inoltre distribuito gratuitamente agli studenti manuali cartacei sulla “Prevenzione rischi sanitari e formazione al primo soccorso”, predisposti e appositamente pensati da Anpas Comitato regionale Piemonte per i corsi negli istituti scolastici superiori. La Squadra Nautica di Salvamento di Verbania attualmente si avvale dell’impegno di 74 volontari. L’Associazione svolge annualmente oltre 2.600 servizi con una percorrenza di circa 70mila chilometri. La Squadra Nautica dispone di quattro autoambulanze, due automezzi per servizi socio sanitari e tre imbarcazioni.

Redazione

sardinia

miele

Coldiretti lancia l’allarme sul miele: ‘E’ boom import da Cina e Est Europa’

VERBANIA 15 MAR – Non c’è solo l’olio tunisino a fare concorrenza sleale al ‘made in Italy’ , ora fa paura anche il miele di importazione cinese o dall’Est Europa. A denunciarlo la Coldiretti Novara-Vco, territorio specializzato nella produzione dal rododendro.”L’incessante aumento delle importazioni di miele, soprattutto dall’ Est Europa e dalla Cina –  sottolinea il presidente di Coldiretti Novara Vco Federico Boieri – danneggia un settore strategico per il territorio”. L’incremento di importazione di miele straniero è stato nel 2015 dell’ 11% superiore all’anno precedente.
Coldiretti parla di una vera invasione, con gli arrivi che nel 2015 hanno raggiunto il massimo di sempre e provengono principalmente dall’Est Europa, seguita dalla Cina con 4,8 milioni di chili. Il Verbano Cusio Ossola conta quasi 300 produttori di miele, la provincia di Novara oltre 250. Proporzioni che cambiano considerando il numero di alveari: oltre 25 mila a Novara e oltre 8 mila nel Verbano Cusio Ossola.

Redazione