polizia

Maltrattava la compagna incinta, straniero in manette col protocollo Eva della Polizia

TORINO 17 MAG.  Un cittadino straniero di 31 anni è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia dagli agenti della Squadra Volante nella zona sud di Torino. Il fatto è avvenuto nei giorni scorsi quando gli agenti sono intervenuti  per una lite in famiglia. Al loro arrivo gli agenti hanno trovato una donna all’ottavo mese di gravidanza con diverse ecchimosi sul corpo: da qui la decisione di trasportata in ospedale. La vittima ha avuto il coraggio di raccontare agli agenti una storia di violenze, minacce, soprusi e intimidazioni che andavano avanti da alcuni mesi e il riconoscimento del bambino hanno riacceso. Aggressioni talvolta originate anche da banali motivi per le quali la donna era colpevole agli occhi del compagno.

La Polizia di Stato è impegnata da tempo nel campo della prevenzione di tali fenomeni non  solo nel contribuire attraverso l’informazione al superamento di una mentalità di sopraffazione, ma anche nel fare da sentinella per intercettare prima possibile comportamenti violenti e intimidatori. In questa prospettiva si muove l’adozione dall’inizio dell’anno del protocollo E.V.A. (Esame delle Violenze Agite) da parte di tutte le Questure d’Italia. Procedura che consente agli equipaggi di Polizia, chiamati dalle sale operative ad intervenire su casi di violenza domestica, di sapere se ci siano stati altri episodi in passato nello stesso ambito familiare. Tutto questo attraverso una procedura che prevede la compilazione di checklist che, anche in assenza di formali denunce, spesso impedite dalla paura di ancor più gravi ritorsioni, consentono di tracciare situazioni di disagio con l’obiettivo di tenerle costantemente sotto controllo e procedere all’arresto nei casi di violenza reiterate.

Redazione

batt sex

”La battaglia dei sessi” in lingua originale al Cine Massimo

TORINO 12 DIC. Per la rassegna ‘Il grande cinema in lingua originale’, il Museo del Cinema di Torino propone domani giovedì 14 dicembre al Cinema Massimo ”La battaglia dei sessi di Valerie Faris/Jonathan Dayton (Usa 2017, 121’, DCP, col., v.o. sott.it.)”.

Nel 1973 la tv americana trasmise uno degli eventi sportivi più attesi di sempre: una partita di tennis fra la campionessa del mondo Billie Jean King e l’ex-campione e scommettitore seriale Bobby Riggs. L’evento ebbe una grande risonanza in un periodo caratterizzato dalla rivoluzione sessuale e della nascita del movimento per i diritti delle donne. Ingresso 7.50/5.00 euro.

Redazione

banner-crossfit-04

strip

Aids in Piemonte in diminuzione: sesso non protetto resta la prima causa

TORINO 29 NOV. – In Piemonte continua a scendere il numero delle persone che scoprono di aver contratto l’Hiv. Nel 2016 sono stati 255: il calo è costante da un decennio a questa parte. L’infezione da HIV riguarda prevalentemente gli uomini. Tra le donne le diagnosi sono in calo, in particolare tra le italiane che rappresentano nel 2016 il 9% dei casi in persone nate nel nostro Paese. Risulta in crescita costante, invece, il numero di persone che vivono con l’HIV in Piemonte, circa 9.000 all’inizio del 2017 (2 ogni 1.000 piemontesi). La frequenza di HIV risulta 3 volte maggiore tra gli uomini rispetto alle donne e in alcune classi di età è particolarmente alta: tra gli uomini piemontesi dai 45 ai 54 anni raggiunge lo 0,7% circa.

Nel 2016, i casi di nuova diagnosi di HIV negli stranieri sono 99. Anche l’andamento dei tassi di incidenza in questa parte della popolazione presenta un trend in riduzione. Si tratta prevalentemente di persone originarie di Paesi ad alta diffusione di HIV. La principale modalità di trasmissione dell’HIV in Piemonte sono i rapporti sessuali non protetti, questa modalità riguarda, nel 2016, il 97% dei casi totali.Negli ultimi 10 anni si osserva una crescita delle diagnosi attribuibili ai rapporti sessuali non protetti tra uomini. Una lieve riduzione si osserva, invece, per quanto riguarda le diagnosi riferibili ai rapporti eterosessuali non protetti tra gli italiani. Il tasso di incidenza più elevato (18 casi per 100.000) si registra tra i giovani di età compresa tra i 25 e i 34 anni, che rappresentano circa un terzo dei casi totali diagnosticati nell’ultimo anno.Nel 2016, sul totale delle 255 nuove diagnosi di HIV, 112 (44%) riguardano persone che hanno effettuato un test HIV risultato negativo in passato, di queste 58 (23% dei casi totali) lo hanno eseguito nei due anni precedenti la diagnosi di sieropositività per HIV.

Resta molto alto il numero di persone che arrivano tardi alla diagnosi, quando il loro sistema immunitario è già compromesso o quando si è già sviluppata la malattia (AIDS).Nel 2016, la diagnosi tardiva riguarda il 35% dei casi totali, valore che non si discosta in modo significativo da quanto rilevato negli ultimi cinque anni.

Redazione

 


 

banner-crossfit-04 Continue reading “Aids in Piemonte in diminuzione: sesso non protetto resta la prima causa” »

neve

Maltempo, da venerdì prima neve in pianura in Piemonte

TORINO 28 NOV. – Il freddo pungente di questi giorni propizierà nella giornata di venerdì la prima neve in pianura in Piemonte. Non saranno precipitazioni abbondanti, ma la neve al suolo potrebbe causare disagi soprattutto nelle zone collinari e sul cuneese, dove sono previsti gli accumuli più consistenti (fino a 30 cm) . Anche il capoluogo Torino sarà interessato da debole neve, soprattutto nella notte tra venerdì e sabato, aiutando in qualche modo l’abbattimento degli inquinanti nell’aria.

Redazione


 

mercatino_croce_verde

Mercatino della Croce Verde Torino a sostegno dello ”sci per tutti”

TORINO 22 NOV.   Sabato 2 e domenica 3 dicembre, dalle ore 10.30 alle ore 19, con orario continuato, si svolgerà il mercatino di Natale della Croce Verde Torino, presso la sede di via Dorè 4. All’interno del mercatino, realizzato dalle Dame Patronesse della Croce Verde Torino, i visitatori potranno scoprire tante curiosità e trovare gli oggetti più diversi. Inoltre, un ampio spazio sarà dedicato anche al settore alimentare con confezioni regalo di dolcezze e ghiottonerie dai risi pregiati a polente e legumi, dai vasetti di gustosa caponata ai panettoni, cioccolatini, torcetti, amaretti, frutta secca e molto altro.

Il ricavato dell’iniziativa natalizia contribuirà a finanziare il progetto “SciAbile 2017/2018”, di SciAbile Onlus, il cui obiettivo è permettere a persone con varie tipologie di disabilità di avvicinarsi allo sci e allo snowboard in maniera completamente gratuita. Grazie all’aiuto e all’insegnamento di maestri qualificati i partecipanti potranno beneficiare di tutti gli effetti positivi dello sport in montagna.

Il trasferimento sulle piste da sci della Via Lattea, anche per anche per quest’anno, verrà effettuato con i pulmini messi a disposizione dalla Croce Verde Torino insieme al personale volontario.

La Croce Verde Torino aderente all’Anpas, Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze ha appena festeggiato i 110 anni di fondazione. Grazie ai suoi 1.356 volontari e 76 dipendenti effettua oltre 78mila servizi annui. Si tratta di trasporti in emergenza urgenza 118, prestazioni convenzionate con le Aziende sanitarie locali, assistenza sanitaria a eventi e manifestazioni sportive con una percorrenza di circa 1.280.000 chilometri. La Croce Verde Torino conta cinque sedi operative distaccate nei comuni di Alpignano, Borgaro-Caselle, Ciriè, San Mauro Torinese e Venaria Reale, dispone di 53 ambulanze, 3 mezzi attrezzati al trasporto disabili e 28 autoveicoli per servizi socio sanitari e di protezione civile. Dal 1907 insieme ai cittadini nello spirito di “Ci siamo sempre … Incontriamoci mai”.

Redazione

 

halloween

Un Halloween ‘da brivido’ dentro la Mole al Museo del Cinema

Torino 26 ott. – In occasione del prossimo ponte di Ognissanti e della festa di Halloween, il Museo Nazionale del Cinema sarà regolarmente aperto per tutto il periodo – da sabato 28 ottobre a mercoledì 1 novembre – e organizza una serie di attività rivolte a un vasto pubblico (bambini e adulti) alle quali i visitatori potranno partecipare. Inoltre, martedì 31 ottobre, apertura prolungata fino alle ore 23.00 per l’appuntamento più spettrale dell’anno: UN HALLOWEEN BESTIALE!. Tutte le attività sono all’insegna del brivido e del divertimento tra diavoletti, streghe, esseri spaventosi, mostri e fantasmi.

Per tutto il periodo sarà valido lo speciale Ponte di Ognissanti che prevede tutti i giorni due tipologie di visite guidate: alle ore 11.00 la visita bimbi e famiglie Storia dei disegni animati e nel pomeriggio, alle ore 16.00, la visita guidata per tutta la famiglia Alla scoperta del Museo del Cinema.

Il costo per le visite guidate , è di euro 5.00 per la visita delle ore 11.00 (gratuita fino ai 3 anni) oltre all’ingresso ridotto al Museo, mentre ha un costo di 6.00 euro la visita del pomeriggio alle ore 16.00 (sempre gratuita fino a 3 anni) oltre all’ingresso ridotto al Museo (adulti euro 8.00, bambini e ragazzi 6-18 anni euro 3.00) e ingresso gratuito per i bambini fino a 5 anni, disabili e accompagnatore, Abbonamento Musei, Torino+Piemonte Card. Prenotazione consigliata compilando l’apposito modulo scaricabile dall’area Gruppi e famiglie del sito www.museocinema.it ed inviarlo a prenotazioni@museocinema.it, per info telefonare al 011- 8138564/65.

Martedì 31 ottobre, dalle ore 16.00 in poi, si potrà partecipare allo speciale UN HALLOWEEN BESTIALE!

Si inizia alle ore 16.00, e poi in replica alle ore 17.40, con il laboratorio per bambini, a partire dai 6 anni, dal titolo Spettri, scheletri e fantasmi animati, un percorso alla scoperta dei fantasmagorici spettacoli del precinema a cui si abbina un’attività di disegno sul “fantasma” con la visione di celebri sequenze a tema: dai primi cartoons alle moderne animazioni di Tim Burton.

Il costo per i partecipanti al laboratorio è di euro 6.00 per l’attività oltre all’ingresso ridotto al Museo di euro 3.00. Prenotazione obbligatoria compilando l’apposito modulo scaricabile dall’area Gruppi e famiglie del sito www.museocinema.it ed inviarlo a prenotazioni@museocinema.it, per info telefonare al 011- 8138564/65.

Dalle ore 17.00 alle 20.00, il Museo si dedica a tutto il suo pubblico per festeggiare Halloween insieme con TRICK or TREAT? Personaggi horror, trucco mostruoso e caramelle! dove si potranno incontrare alcuni dei più celebri personaggi del cinema horror – come zombie, scheletri e vampiri – usciti magicamente dagli schermi, fermarsi nei corner dedicati nell’Aula del Tempio per completare il proprio costume con un trucco spaventoso e originale, e rubare le caramelle alle maschere.

Ingresso adulti biglietto intero, bambini fino a 5 anni gratuito, ragazzi 6 >18 anni ingresso ridotto a 3.00 euro.

Novità assoluta di quest’anno, alle ore 19.3020.30 21.30 sempre di martedì 31 ottobre, in via del tutto eccezionale in notturna, l’avvincente salita a piedi della cupola dal titolo La Mole come non l’avete mai vista!. Per l’occasione la storia, gli aneddoti e le curiosità del simbolo di Torino saranno raccontanti da un testimone d’eccellenza, il gobbo della Mole, ultracentenario assistente di Alessandro Antonelli.

Visita riservata ad un pubblico maggiorenne (sconsigliata ai visitatori affetti da difficoltà motorie, difetti della vista o dell’udito, cardiopatie o patologie polmonari, claustrofobia, sindromi da disorientamento). Costo 7.00 euro a persona, max 15 per gruppo. Prenotazione obbligatoria compilando l’apposito modulo scaricabile dall’area Gruppi e famiglie del sito www.museocinema.it ed inviarlo a prenotazioni@museocinema.it, per info telefonare al 011- 8138564/65.

cinofili

Controlli di Polizia a San Salvario: 5 stranieri espulsi e rinvenuta droga

TORINO 12 LUG. – I controlli effettuati nei giorni scorsi in uno stabile di piazza Madama Cristina da parte delle Forze dell’Ordine ha portato all’espulsione di 5 stranieri non in regola con l’Ufficio immigrazione. L’operazione è stata condotta dal personale del Commissariato Barriera Nizza, insieme ad agenti dell’Ufficio Immigrazione, della Polizia Scientifica e del Reparto Prevenzione Crimine, in collaborazione con personale della Polizia Municipale hanno controllato.  Nel corso del controllo, 11 persone in totale sono state accompagnate presso gli uffici di Polizia e, a seguito di accertamenti, per altre cinque persone è scattata la denuncia per falsa attestazione dell’identità personale. Nel corso del controllo, le unità cinofile hanno rinvenuto sostanza stupefacente all’interno di alcuni mobili collocati sul balcone attiguo agli alloggi controllati.

Redazione

cd

‘Europica’, le stelle del metal cantano temi identitari su musiche ungheresi

TORINO 12 LUG. –  Metti insieme la musica di una rock band ungherese con alcune delle voci più note del heavy metal mondiale ed il risultato sarà ‘Europica’. L’ambizioso ed interessante progetto nato da un’idea del leader della band Kárpátia Petras Janos dal 5 luglio è realtà: 10 canzoni della rock band ungherese tradotte in inglese dalla cellista Piroska Egedy sono state interpretate da cantanti del calibro di Blaze Bayley (Iron Maiden, Wolfsbane), Tim ‘Ripper’ Owens (Judas Priest,  Iced Earth), Fabio Lione (Rhapsody Of Fire, Kamelot, Angra), Ralf Scheepers (Gamma Ray, Primal Fear) e Tomek Horytnica (Horytnica). Il progetto ha richiesto 9 mesi di lavoro in 11 studi musicali diversi sparsi per il mondo. Il risultato è un disco con le migliori sonorità metal classiche e testi che si rifanno a tematiche patriottiche ed identitarie.

La copertina dell’album è frutto del lavoro di grafica dell’illustratore Havancsák Gyula, noto nell’ambiente per i suoi precedenti lavori con  Accept, Stratovarius, Distruzione, Kreator o Grave Digger. ‘Europica’ può essere ascoltato sul web europica.eu  ed è acquistabile in tutto il mondo in formato vinile o  CD.

 

Redazione

Locandina LP

L’italoamericana LP sbarca in Piemonte al ‘GruVillage’ il 25 luglio

GRUGLIASCO (TO) 22 GIU  –  Martedì 25 luglio per la prima volta al GruVillage di Torino si esibirà l’astro nascente della musica internazionale LP, importante artista internazionale, vera rivelazione dell’ultimo anno. La cantautrice italo- americana (Laura Pergolizzi all’anagrafe n.d.r) è l’autrice della famosa hit  Lost on you.

Look da ribelle, capelli ricci, voce graffiante e l’inseparabile ukulele caratterizzano questa artista e richiamano alla mente i grandi nomi del rock femminile degli anni settanta ed ottanta. LP, martedì 25 luglio 2017,salirà sul palco del GruVillage,per arricchire il cartellone stellare di una delle più importanti kermesse canore che allietano l’estate piemontese, confermandosi una delle cantautrici più talentuose e celebrando a pieno un anno di successi.
Redazione
Anpas-Servizio-Civile

Servizio civile, utimi giorni per le domande: 326 posti in Anpas Piemonte

TORINO 19 GIU.   Il 26 giugno, alle ore 14, scade il termine per la presentazione delle domande di servizio civile nazionale. Nelle Pubbliche Assistenze Anpas del Piemonte sono disponibili 326 posti per ragazze e ragazzi di età compresa fra i 18 e i 29 anni non compiuti. I settori di attività sono i servizi di emergenza 118 e di trasporto socio sanitario di tipo ordinario come servizi di accompagnamento per visite, terapie e dialisi. Un anno di crescita civile e formativa, di alto valore sociale ed educativo e di cittadinanza attiva.

Ad eccezione degli appartenenti ai corpi militari o alle forze di polizia, possono partecipare alla selezione i giovani, senza distinzione di sesso, che abbiano compiuto diciotto anni e non superato i ventotto anni (28 anni e 364 giorni) al momento della presentazione della domanda e in possesso dei seguenti requisiti: cittadini italiani, cittadini degli altri paesi dell’Unione europea, cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti e non aver riportato condanne. La durata del servizio è di dodici mesi, 30 ore settimanali. Ai volontari in servizio civile nazionale spetta un assegno mensile di 433,80 euro.

I progetti di servizio civile nazionale in Anpas, approvati e finanziati, che riguardano l’ambito del socio sanitario sono: “Compagni nel viaggio” (44 posti), “Si viene e si va” (49 posti), “Strada facendo vedrai” (50 posti), “Un sorriso e una parola” (38 posti).

Tali progetti prevedono lo svolgimento di servizi socio-sanitari sia su pulmini sia su autoambulanze per quei cittadini che devono effettuare terapie come dialisi, trasporti interospedalieri, essere dimessi da ospedali o case di cura, frequentare centri diurni di socializzazione o riabilitazione. In molti casi gli utenti possono essere persone disabili che spesso necessitano di essere accompagnate negli spostamenti in quanto non autosufficienti o perché bisognosi di particolari accorgimenti durante la fase del trasporto.

I progetti di servizio civile in Pubblica Assistenza Anpas nel campo del soccorso di emergenza 118 sono: “Mi fido di te” (50 posti), “Dopo il viaggio” (49 posti) e “Vado al massimo” (46 posti). Questi progetti includono, oltre alla possibilità di effettuare i servizi sociali precedentemente descritti, anche l’impiego in servizi di emergenza urgenza 118.

I volontari in servizio civile saranno quindi impegnati nel ruolo di soccorritore in ambulanza e in tutte le mansioni concernenti le attività di emergenza e primo soccorso. I progetti prevedono l’inserimento e il tutoraggio dei volontari a partire da un’adeguata formazione certificata dalla Regione Piemonte e da un successivo periodo di affiancamento a personale più esperto.

Le lezioni teorico-pratiche riguarderanno, tra gli altri argomenti, la gestione dell’emergenza, la rianimazione, l’utilizzo del defibrillatore semiautomatico esterno, il trattamento del paziente traumatizzato, la comunicazione e la relazione d’aiuto. È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di servizio civile nazionale, da scegliere tra i progetti inseriti nel bando. La presentazione di più domande comporta l’esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti. La domanda di partecipazione, indirizzata direttamente alla Pubblica Assistenza che realizza il progetto prescelto, deve pervenire alla stessa entro le ore 14 del 26 giugno 2017.

Al seguente link l’elenco completo delle sedi Anpas dove è possibile far domanda di servizio civile e la modulistica necessaria:

http://www.anpas.piemonte.it/2017/05/servizio-civile-nazionale-in-pubblica-assistenza-anpas-disponibili-326-posti-in-piemonte/

Redazione