mareggiata

Anziano torinese muore dopo bagno in mare ad Imperia

IMPERIA 31 MAG – Un torinese di 78 anni è morto questa mattina ad Imperia, mentre faceva un bagno in mare in località Borgo Prino, nei pressi dello stabilimento “Scala Azzurra”. Verso le  12.30 l’anziano è entrato in acqua e poco dopo è stato visto annaspare da alcuni suoi conoscenti che hanno subito chiamato i soccorsi. L’uomo potrebbe essere stato colto da un malore o aver avuto problemi per il mare agitato. A nulla è servito l’intervento del personale del 118, intervenuto con un’ambulanza della Croce Bianca e l’automedica. L’anziano ha raggiunto a fatica la riva dove è morto.

Redazione


Spazio elettorale a pagamento elezioni Comunali di Torino 2016piede

sala

Visite urologiche gratuite tutti i lunedì di giugno al San Luigi di Orbassano (TO)

TORINO 31 MAG – Anche la S.C.D.U. Urologia dell’Azienda Ospedaliero Universitaria San Luigi Gonzaga di Orbassano diretta dal prof. Porpiglia, parteciperà insieme ai più importanti Centri Urologici d’Italia al “Mese della prevenzione urologica nell’uomo”. Gli urologi del San Luigi, eccellenza per la diagnosi e il trattamento delle principali patologie urologiche, saranno a disposizione del pubblico per le visite tutti i lunedì di giugno, dalle ore 14.30 alle 17.00 presso gli Ambulatori del Day Hospital Urologico. Per le visite, gratuite e senza necessità di impegnativa del medico curante, è obbligatoria la prenotazione.

Redazione


Spazio elettorale a pagamento elezioni Comunali di Torino 2016piede

Foto Marina Militare

Migranti nigeriani protestano ad Asti per cibo e orari del centro accoglienza

ASTI 31 MAG – Una ventina di migranti nigeriani ha improvvisato un corteo ad  Asti, per lamentarsi del servizio d’accoglienza. La protesta si è concentrata  stamane sotto il palazzo della Prefettura. Sul posto sono intervenute una volante della Polizia, i Carabinieri e i Vigili urbani. Poco dopo il gruppo si è allontanato in modo pacifico e si e sciolto per le vie del centro. Ieri sera nella struttura di accoglienza gestita da una cooperativa sociale all’interno del seminario di Asti c’era stata una protesta da parte degli ospiti su cibo e orari. Anche in quel caso è intervenuta una volante della Polizia.

Redazione


Spazio elettorale a pagamento elezioni Comunali di Torino 2016piede

gdf

La Finanza arresta usuraio in Val Susa: si occupava anche di armi e droga

TORINO 31 MAG – Vessava da tempo un’onesta famiglia della val Susa che, trovandosi in difficoltà, si era rivolta a lui per avere soldi in prestito. Per questo e altri reati la Guardia di Finanza di Susa ha arrestato un  usuraio di 34 anni, pluripregiudicato. “Ti taglio le dita”. Così l’uomo minacciava i suoi debitori se non gli avessero consegnato le somme di denaro con interessi altissimi. Il malavitoso era da poco tempo uscito dal carcere, dove aveva espiato una pesante condanna per reati contro il patrimonio e di traffico di droga.
Nel corso della perquisizione domiciliare, le Fiamme Gialle hanno trovato 423 pastiglie di ecstasy destinate a rifornire i locali notturni della zona. Inoltre le indagini dei militari, hanno evitato che si commettesse un altro reato: l’usuraio stava per procurare una pistola a un 53enne di Avigliana (Torino) arrestato dai Carabinieri lo scorso aprile per il reato di stalking contro la ex convivente.

Redazione

ambu

Muore bimbo ghanese di un mese dopo circoncisione rituale, choc a Torino

TORINO 30 MAG – E’ ancora incerta la causa della morte di un bambino ghanese di appena un mese a Torino, subito dopo una circoncisione rituale in casa eseguita da un sedicente medico in un edificio occupato da decine di persone senza dimora. Potrebbe essere stata una supposta di paracetamolo, in una dose troppo grande per un bambino così piccolo la causa del decesso del piccolo. A somministrargliela la madre, 35 anni, da cinque anni in Italia, con lo status di rifugiata. La donna è stata denunciata dalla Polizia per omicidio colposo e concorso con persona ignota nell’esercizio abusivo dell’attività di medico, mentre la posizione del padre, un ghanese di 33 anni, privo del permesso di soggiorno, è al vaglio degli investigatori. Il medico abusivo, anche lui ghanese, è tuttora da identificare ed è ricercato. Teatro della tragedia un ex istituto scolastico del quartiere Aurora occupato da alcuni mesi da un centinaio di famiglie senza casa. L’intervento è avvenuto ieri mattina all’interno dell’edificio, denominato dagli occupanti Spazio Popolare Neruda. Pare che al rito la famiglia di religione musulmana proprio non volesse rinunciare. Poche ore dopo l’intervento il piccolo si è sentito male: stamane la donna, mentre il padre era assente, gli ha somministrato una supposta da 250 milligrammi di paracetamolo che, secondo le istruzioni, non andrebbe data a bambini al di sotto dei 12 chili di peso. Il figlio si è subito sentito male ed è andato in arresto cardiaco. Inutili i soccorsi chiamati dagli altri abitanti dell’edificio: il bambino è arrivato all’ospedale Maria Vittoria con un quadro clinico ormai compromesso ed è morto poco dopo.

Redazione


Spazio elettorale a pagamento elezioni Comunali di Torino 2016piede

ambulanza

Mirafiori (TO): si scopre tradita e accoltella il convivente. 43 enne in prognosi riservata

TORINO 30 MAG – Ha scoperto di essere stata tradita e per questo motivo ha punito il compagno con numerose coltellate, ferendolo in modo grave. Protagonisti della vicenda una coppia di italiani del  quartiere Mirafiori di Torino: ora la donna di 37 anni è agli arresti: l’uomo, 43 anni, suo convivente, è stato trasportato all’ospedale Mauriziano, dove gli sono state riscontrate lesioni allo sterno, alle mani, a un gomito e a un’ascella. La prognosi è riservata.

Redazione


Spazio elettorale a pagamento elezioni Comunali di Torino 2016piede

volante cc

Scippato della collanina mentre spinge il passeggino del nipote:in manette due marocchini

CUNEO 30 MAG – Nonostante stesse spingendo il passeggino del suo nipotino, non hanno esitato a strappargli con violenza la catenina d’oro mentre. Vittima del furto un pensionato cuneese di 60 anni, che ha reagito moriscando la mano di uno degli aggressori ed è riuscito a farli arrestare. L’episodio è accaduto venerdì sera nel quartiere di Borgo Gesso a Cuneo. A finire in manette due pregiudicati marocchini di 19 e 18 anni, uno residente a Fossano e l’altro a Beinette. Grazie alla testimonianza della vittima, sono stati rintracciati poco dopo dai Carabinieri in un centro commerciale: ora si trovano in  carcere e dovranno rispondere del reato di rapina aggravata in concorso. Uno di loro aveva la mano ancora insanguinata per il morso del pensionato e in tasca la collanina rubata.

Redazione


Spazio elettorale a pagamento elezioni Comunali di Torino 2016piede

cannabis

Prima ‘canna’ gratis ai dodicenni, l’ultima trovata di due spacciatori romeni

TORINO 30 MAG – Un assaggio di droga gratis anche per ragazzini di 12 anni. A tanto sono arrivati due spacciatori romeni di 21 e 22 anni pur di far soldi. I due stranieri sono stati fermati e denunciati dai Carabinieri nel centro di Torino. I militari dell’Arma sono intervenuti in piazza Gran Madre dove, all’interno di un’auto, hanno trovato i due pusher e tre giovani di 12, 14 e 15 anni intenti a fumare una canna che era stata offerta loro allo scopo di provare la qualità della marijuana. Nel corso dei controlli sul territorio cittadino, gli uomini dell’Arma hanno anche arrestato 13 persone e ne hanno denunciate altre 10.

Redazione


Spazio elettorale a pagamento elezioni Comunali di Torino 2016piede

a26

Cambiava targa ad ogni casello per non pagare, denunciato 40enne di Salmour (CN)

TORINO 30 MAG – Di pagare ai caselli autostradali proprio non aveva voglia e così montava una targa falsa ogni volta che arrivava ad una barriera per il pedaggio per il eludere il pagamento. Il ‘giochetto’  escogitato da un italiano di 40 anni residente a Salmour (Cuneo) si è però bloccato quando la polizia stradale lo ha fermato al volante di una Volkswagen Golf qualche notte fa alla barriera autostradale di Carmagnola (Torino), sull’autostrada Torino-Savona: l’uomo si era appena fatto emettere uno scontrino di mancato pagamento che riportava la targa falsa montata sopra quella vera della sua vettura. Ora dovrà rispondere di  truffa e pagare una multa di 422 euro. Il prefetto di Torino deciderà su una seconda contravvenzione, che potrà variare tra 2mila e 8mila euro. Il veicolo è stato sottoposto a fermo amministrativo per tre mesi.

Redazione


Spazio elettorale a pagamento elezioni Comunali di Torino 2016piede

grandine

Maltempo, allerta gialla fino a domani sul Piemonte

TORINO 29 MAG – Resta l’allerta gialla per maltempo in Piemonte, fino a domani: ‘criticità ordinaria’, con rischio di fulmini, caduta di alberi, isolate frane e locali allagamenti, riguarda tutta la fascia alpina e prealpina dal bacino del Toce alla bassa Valsusa e valle Sangone, la pianura settentrionale, le colline e la pianura torinesi. “Persistono – conferma l’Arpa – condizioni marcatamente instabili, con rovesci e temporali anche di forte intensità, più frequenti e diffusi a nord del Po”.Sono previsti “incrementi dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua a nord del Po, dove non si esclude – avverte l’Arpa – la possibilità che vengano raggiunti i livelli di guardia”.

Redazione


Spazio elettorale a pagamento elezioni Comunali di Torino 2016piede