volante cc

Ruba la borsa ad una prostituta, in manette 27enne di Carmagnola(TO)

TORINO 31 MAR – Un italiano di 27 anni, residente a Carmagnola,  è stato arrestato la scorsa notte dai Carabinieri per il furto di una borsetta ai danni di una prostituta italiana a Moncalieri: dopo averla fatta salire sulla sua Lancia Ypsilon, l’uomo non ha esitato a mettere le mani al collo della donna per convincerla a lasciare la borsa. Subito dopo la rapina la donna ha avuto però la prontezza di chiamare i soccorsi, da cui è poi scaturito l’arresto.  

Redazione

michelino davico

Grazie all’ex leghista Davico, l’Idv torna in Senato

TORINO  31 MAR – L’ex leghista riporta l’Idv al Senato. Grazie all’adesione al partito del senatore Michelino Davico,  eletto alle ultime politiche nelle liste della Lega Nord e poi è passato nel gruppo Misto dopo aver votato la fiducia al Governo Letta, il partito fondato dall’ex pm Antonio Di Pietro riuscirà ad essere presente in Senato.  Domani sarà ufficializzata l’adesione di Davico in una conferenza stampa a Montecitorio con il segretario dell’Idv  Ignazio Messina e il portavoce parlamentare Nello Formisano. Sarà inoltre illustrata una proposta di legge messa a punto proprio da Davico sull’abolizione del vitalizio agli ex parlamentari che abbiano conseguito condanne.

Redazione

Renzi-DUrso

Istat: ‘Aumenta la disoccupazione’. Doccia gelata per la propaganda renziana

TORINO 31 MAR   I  dati odierni comunicati  dall’Istat sulla disoccupazione gelano i recenti entusiasmi su una presunta ripresa economica in atto del premier Matteo Renzi: il tasso di disoccupazione torna a salire al 12,7% a febbraio  e quello dei giovani (tra i 15 e i 24 anni) al 42,6%. Su quest’ultimo dato, l’istituto di ricerca statistica registra un aumento di 1,3 punti rispetto al mese precedente e di 0,1 punti rispetto all’anno precedente. Di segno opposto i dati che arrivano dalla Germania, dove il tasso di disoccupazione tocca nuovi minimi scendendo al 6,4% a marzo dal 6,5% del mese precedente.

Redazione

polizia

Quartiere Dora, donna colpita dal ladro marocchino ma riesce a farlo arrestare

TORINO 30 MAR – Non ha esitato a colpire con un pugno una donna a cui stava cercando di rubare il cellulare, ma lei lo ha trattenuto fino all’arrivo della Polizia. Scenario del tentato furto il  quartiere Dora a Torino, dove l’autore del gesto criminale, un marocchino di 18 anni, è stato arrestato con l’accusa di rapina aggravata. Il ladro ha cercato di ingannare gli agenti, sostenendo di avere 15 anni, ma accertamenti radiografici e un precedente arresto a Bolzano per reati analoghi lo hanno smascherato.

Redazione

torino comics

Dal 17 al 19 aprile ritorna ”Torino Comics” al Lingotto Fiere

TORINO 30 MAR – Sarà dedicata all’horror e allo splatter la XXI edizione di ”Torino Comics”, l’ormai classica rassegna di fumetti sotto la Mole, che quest’anno si svolgerà al Lingotto Fiere di Torino dal 17 al 19 aprile. Il Torino Comics Horror Fest sarà  realizzato dall’associazione Immaginaria Studios e  nasce dal progetto del fotografo e regista James Garofalo e di Clay Dembech, presidente di Ghostbusters Italia. Saranno  tre giorni all’insegna della paura e dello splatter, con la proiezione di storiche pellicole horror e fantastiche del cinema italiano ma non solo. Ci sarà comunque come sempre ampio spazio per tutti i generi di fumetti, dai classici a quelli più innovativi.

 

Redazione

burgo

Emergenza occupazione, licenziamento collettivo per 46 operai alla Burgo di Verzuolo (CN)

SALUZZO 30 MAR – Il 7 aprile, per due ore ogni turno di lavoro, gli operai della cartiera Burgo di Verzuolo incroceranno le braccia in risposta alla decisione presa ieri dall’azienda di aprire la procedura di licenziamento collettivo, dopo il periodo pasquale, per 46 lavoratori di tutti i reparti. La decisione è stata assunta da sindacati e Rsu. Alla base della scelta c’è l’intenzione della Burgo Spa di modificare l’orario di lavoro sulla linea “Ottava” per la produzione di carta patinata di qualità, da ciclo continuo a ciclo discontinuo. Lo stabilimento di Verzuolo è stato fondato nel 1905 ed fu il primo delle cartiere Burgo: dal  2000 il sito è diventato uno degli stabilimenti più moderni e automatizzati d’Europa. “Riteniamo inaccettabile – scrivono i sindacati – la decisione aziendale sia nel merito che nel metodo, con l’apertura unilaterale della procedura, in quanto si tratterebbe di una mera riduzione dei costi con il licenziamento di 46 persone senza avere alcuna prospettiva futura per la linea interessata e per lo stabilimento di Verzuolo. A partire dal 2008 lo stabilimento e i lavoratori hanno affrontato già notevoli sacrifici, che hanno comportato un aumento dei carichi di lavoro, una riduzione del salario e la riduzione del personale di circa cento unità, il tutto per tutelare il perimetro dello stabilimento”.  Redazione

ambulanza

Dramma in Barriera di Milano: anziano soffoca la moglie 86enne e tenta il suicidio

TORINO 29 MAR – Dramma questa sera  in via Lauro Rossi (Barriera di Milano): Luigi Musso, 86enne, ha strangolato la moglie, anche lei di 86 anni, e poi ha tentato di impiccarsi con la stessa corda usata per il folle gesto. A lanciare l’allarme  è stata la badante dell’anziana coppia. L’uomo è ora in ospedale in gravi condizioni. Sul posto, oltre al 118, è intervenuta la Polizia. Secondo i primi riscontri della Squadra Mobile della Questura di Torino, ci sarebbero motivi di salute dietro alla gesto estremo di Luigi Musso: la moglie aveva problemi di deambulazione da almeno tre anni.

Redazione

salvini

Torino, Salvini minaccia querela a ‘laStampa’: ‘Nessuno scontro Lega-antagonisti. Fa comodo dipingerci violenti’

TORINO 28 MAR  ‘Nella nostra piazza ci sono tutte persone a volto scoperto e pacifiche, non c’è stato nessuno scontro: come fa laStampa a titolare ‘Scontri Lega-antagonisti’? Come già fatto con altri giornali, dovrò querelare per difendere la Lega dall’ennesima falsità ’. Non è proprio andato giù al leader della Lega Nord Matteo Salvini, oggi a Torino per la manifestazione #Chiamparinoacasa, il titolo on-line della sezione locale del quotidiano  ‘laStampa’ sugli scontri avvenuti tra Forze dell’Ordine e centri sociali alla contro manifestazione  in piazza Castello. ‘Non è un Paese normale – ha rincarato Salvini – quello dove si costringe gente pacifica che vuole manifestare dentro delle grate di ferro soltanto perché ci sono 500 violenti che lo vogliono impedire. Spero la prossima volta che verrò a Torino che anche la famiglie coi bambini possano partecipare alla nostra manifestazione in sicurezza e tranquillità. So benissimo che c’è la volontà di chi governa e di chi appoggia questo governo di dipingerci come estremisti e violenti. Ma la verità è un’altra:  noi vogliamo soltanto una società normale, nella quale tutti rispettino le leggi e i nostri cittadini non siano discriminati dall’ultimo che arriva. Ci dipingono come razzisti, ma la verità è che è il Veneto la regione che integra maggiormente gli immigrati regolari, che sono oltre 500 mila, persone per bene che lavorano e  rispettano le leggi. Il pericolo vero oggi è Renzi. E  sono un pericolo le sue politiche che rendono il lavoro sempre più precario e  che lasciano entrare immigrati irregolari senza alcun controllo e  a cui viene dato addirittura ciò che è precluso a tanti italiani: 5 pasti al giorno e un alloggio. Noi vogliamo un Paese normale, nel quale i cittadini siano davvero rispettati ’.

 

Redazione

(Repertorio)

L’auto senza pilota fa tremare i gruppi assicurativi. ‘Saranno la distruzione del nostro mercato’

TORINO  28 MAR –  Forse i grandi gruppi assicurativi mondiali preferiscono che i cittadini continuino a bocciare. Lo lascia pensare quanto emerge dalle loro prime reazioni  rispetto all’avvento delle auto senza pilota: il minore tasso di incidenti che deriverebbe dai nuovi mezzi, sarebbe infatti per loro una vera iattura.  Come rivela il Guardian, queste preoccupazioni sarebbero state espresse nei rapporti alla Sec da almeno tre grandi gruppi. Sotto il capitolo ‘fattori di rischio’, riporta il quotidiano, Cincinnati Financial, Mercury General e The Travelers Companies sottolineano che un uso su larga scala delle ‘self driving cars’ potrebbe cambiare radicalmente il modo di lavorare della assicurazioni, fino ad arrivare a una distruzione del mercato.  Stesso allarme nel report di uno dei principali  rivenditori di pezzi di ricambio americani, la  Lkq corp. In realtà un utilizzo su larga scala delle auto senza pilota si avrà soltanto intorno al 2030: avranno insomma tutto il tempo per riconvertire il loro business e trovare altre forme di lucro.

Redazione

telecom

Black-out Tim e Telecom in Bassa Val Susa per cavi tranciati a Rivoli

TORINO  28 MAR – Il black-out della rete mobile Tim e fissa Telecom avvenuto ieri in serata in molte zone della Bassa Val Susa è stato provocato dalla ditta che esegue i lavori nel tratto della SS 25  tra il supermercato Auchan di Rivoli e la prima rotonda della zona industriale di Rosta- Ferriera di Buttigliera.  Telecom Italia rende noto che tutti i collegamenti interrotti dalla rottura dei cavi di fibra ottica nei lavori di posa del guardrail sono stati  ripristinati nella notte da propri tecnici.   La stessa Telecom precisa di avere avviato un’azione per l’accertamento delle responsabilità e il conseguente risarcimento di tutti i danni subiti. L’incidente, particolarmente grave, ha infatti provocato diffusi disservizi su rete fissa e mobile.

 

Redazione